Cerca nel quotidiano:


Progetto Asili, 23 posti per i bimbi più bisognosi

Rinnovata la convenzione fra Fondazione Livorno e Comune: 23 bambini potranno frequentare con esenzione totale e parziale della retta uno degli asili privati convenzionati aderenti al Progetto

Martedì 3 Dicembre 2019 — 09:31

di Jessica Bueno

Mediagallery

La selezione delle 23 famiglie verrà effettuata dal Comune sulla base della graduatoria e della fascia di reddito. Operazione finanziata da Fondazione Livorno con 130mila euro

Lunedì 2 dicembre 2019, nel corso della conferenza stampa di presentazione, è stata firmata la convenzione tra Fondazione Livorno e Comune che ha dato il via all’ottava edizione del Progetto Asili. Dal 2011 questa iniziativa ha un duplice obiettivo: inserire in un percorso educativo e in un contesto di socializzazione appropriato bambini che, a causa di gravi situazioni di disagio socio economico, ne resterebbero altrimenti esclusi e facilitare di conseguenza i genitori nella ricerca di lavoro. Grazie a questo progetto, 23 bambini potranno frequentare con esenzione totale e parziale della retta gli asili privati convenzionati che hanno aderito (Arca di Noè, Baby Garden, C’era 2 volte, Chicchirillò, Il Nido delle Meraviglie, Pimpirulin, Scarabeo, Villa Liverani). Ad oggi, per questa causa, la Fondazione ha erogato fondi per un totale di un milione e centomila euro, supportando 198 bambini, e per l’anno educativo 2020/21 stanzierà 130.000 euro. “La Fondazione è orgogliosa di impegnarsi per questo scopo – dice il presidente di Fondazione Livorno Riccardo Vitti – Negli anni abbiamo aiutato circa 200 bambini e supportato le relative famiglie. Si tratta di un progetto significativo attuato con successo anche in altri Comuni che permette di individuare le fasce più deboli e di dare un concreto ed efficace supporto. Gli asili coinvolti hanno dimostrato una grande capacità e professionalità”. I posti a disposizione per gli asili nido sono 941 in totale: 553 nei 12 nidi comunali e 388 nei nidi privati accreditati. Col contributo della Fondazione Livorno vengono acquistati 23 posti nei privati accreditati per permettere l’inserimento dei bambini nelle situazioni più precarie. La selezione verrà effettuata dal Comune sulla base della graduatoria e della fascia di reddito. “La sinergia tra amministrazione comunale e la Fondazione ha prodotto ottimi risultati – afferma la vicesindaco Monica Mannucci – I costi relativi agli asili sono particolarmente onerosi nonostante le risorse fornite dal MIUR di 600.000 euro annui. Questa convenzione permette di mettere nelle giuste condizioni le famiglie più bisognose senza caricare di costi le altre. La somma messa a disposizione dalla Fondazione viene liquidata con emissione di fatture mensili che consentano la trasparenza della contabilità”.

Riproduzione riservata ©