Cerca nel quotidiano:


Ritrovato e restituito dalla Finanza uno scooter rubato

Grande è stata la sorpresa del padrone del mezzo, un cittadino rumeno residente a Livorno, quando ha sentito suonare il campanello dai finanzieri, giunti a casa sua per restituire ciò che i ladri gli avevano sottratto

Mercoledì 18 Marzo 2020 — 10:34

Mediagallery

Non solo per comprovare le valide ragioni, quelle attestate nel modello di auto-dichiarazione, che giustifichino la presenza in strada dei cittadini sottoposti a controllo, ma anche per tutelare le imprese essenziali alla comunità e salvaguardare i diritti fondamentali, tra cui quello della proprietà. Sono queste alcune delle linee d’intervento delle fiamme gialle di Livorno al lavoro, più che mai, in questi delicati giorni.
L’operatività delle forze di polizia in campo però sembra, a volte, non scoraggiare però gli autori dei furti, stavolta non in appartamento, ma dei veicoli parcheggiati nelle vie, ora più che mai  silenziose, delle città e lasciati incustoditi dai proprietari.
Nella mattina di martedì 17 infatti, alle prime luci dell’alba, una pattuglia dei Baschi Verdi della prima compagnia della guardia di finanza di Livorno ha individuato uno scooter che si trovava, apparentemente senza ragione, parcheggiato su un marciapiede del quartiere Pontino.
Dopo i controlli di rito sul mezzo, i militari hanno rilevato che si trattava di un motorino rubato il 7 marzo scorso davanti all’abitazione del proprietario.
Grande è stata la sorpresa del padrone del mezzo, un cittadino rumeno residente a Livorno, quando ha sentito suonare il campanello dai finanzieri, giunti a casa sua per restituire ciò che i ladri gli avevano sottratto.

Riproduzione riservata ©