Cerca nel quotidiano:


Tre importanti interventi contro il degrado

Salvetti: "Invito i livornesi a continuare a monitorare il territorio e a comunicare eventuali situazioni di degrado"

Lunedì 2 Dicembre 2019 — 15:05

Mediagallery

Abbellire la città e renderla un luogo piacevole dove vivere. E’ questo l’obiettivo dell’amministrazione comunale che ha effettuato una serie di piccoli interventi per ridare vitalità ad alcuni angoli di Livorno trascurati da tempo e segnalati dai cittadini. Il primo intervento ha riguardato un’area attigua a piazza Saragat, in stato di abbandono da diversi anni. La vegetazione aveva preso il sopravvento e lo spazio era diventato una sorta di giungla urbana, con vegetazione fitta ed alta. Grazie all’impegno degli uffici del Comune, l’area è stata sfalciata e ripulita. Con il secondo intervento si è provveduto a ripulire la zona antistante la ex stazione di San Marco. A seguito dello smantellamento del distributore Eni la recinzione non era mai stata tolta, creando disagio e dando una percezione di decadimento. Dopo l’intervento del Comune l’area ha cambiato aspetto e si sono guadagnati una serie di posti auto. Il terzo intervento è stato realizzato sul viale Mameli, in seguito alla segnalazione di una persona anziana, residente nella zona. Sono state aspirate tutte le foglie cadute liberando marciapiedi e bordo strada. “Sono soddisfatto del lavoro svolto dagli uffici del Comune – ha detto il sindaco – e ringrazio i cittadini per le segnalazioni. Invito i livornesi a continuare a monitorare il territorio e a comunicare eventuali situazioni di degrado”.

Riproduzione riservata ©

14 commenti

 
  1. # Giancarlo

    Apprezzo l’iniziativa e la volontà di ascoltare i cittadini. Qual è il canale per effettuare la segnalazione?

    1. # Riccardo

      Sono mesi che i cittadini si lamentano di come è sporca la città non mi sembra che si siano tempestivamente prodigati…

  2. # CARLO ANTONUCCI

    molto bene , ma che aggiustino la aiuola della piazzetta di via del parco , le radici dei pini la stanno distruggendo.

    1. # Ettoro

      Vanno segati i pini..altrimenti tra 2 anni sará uguale…

      1. # Paola Tognotti

        Visto che la città è molto sporca… È possibile
        Organizzare pulizia quartieri più profonda coinvolgendo anche i cittadini…
        Togliamo questi bidoni per la raccolta differenziata non si possono vedere.

  3. # max

    Sarebbe l’ora che venisse ripulita l’area delle due future piazze a Borgo di Magrignano. Siamo invasi da sterpaglie e topi . Grazie

  4. # Enrico

    Borgo dei Cappuccini tra il semaforo e via del bosco, abbandonata. Doppio senso che crea traffico ed inquinamento nei pressi di scuola ed asilo; impossibile per i residenti parcheggiare dopo le 17 con multe per i possessori di contrassegno che disperati dopo decine di minuti persi a cercare un buco per infilare l’auto sono costretti a parcheggiare in divieto di sosta; erba sui marciapiedi; biciclette parcheggiate ai pali sui marciapiedi. Ovviamente nessuno protesta più….

  5. # Maah

    Tappare le buche ovunque? Che sono un vero pericolo per le 2 ruote ed i pedoni. Dove possiamo inviare le foto?

  6. # Virgilio

    Segnalo da tempo che in via Cesare Bartolena a Fabbricotti le radici dei pini hanno innalzato incredibilmente la pavimentazione e ci sono delle dune altissime. Chi non è a conoscenza del problema rimane incastrato con il sotto dell’auto. Ho già visto diverse persone piangere perché hanno fatto danni, ultimamente una signora con una Mini era disperata perché l’auto nuova ha vistosamente grattato sotto. Prego intervenire urgentemente

  7. # kamui

    ma le condizioni del viale carducci, nessuno le nota?? La prossima tappa del rally sarà Cisternone-Stazione… e in scooter si rischia la caduta ad ogni piè sospinto…

  8. # Carlo

    come si comunica il degrado? una e-mail, Facebook, o anche altro Fatecelo sapere… grazie

  9. # Valori

    Viale Mameli 31 ( davanti a via Paganucci)
    Siamo senza marciapiede da anni !!!!!
    Grazie

  10. # Sauro Moriconi

    Piazza della vittoria , si va a mezze gambe nelle foglie ….raccolta porta a porta la sera sono pieni i marciapiedi di sacchetti ,bidoncini,etc questo ostacola il passaggio di disabili e mamme con passeggini e carrozzine ..sarebbe opportuno creare delle postazioni sulla piazza e non sui marciapiedi in modo che i disabili e le mamme non debbano transitare in mezzo alla strada dove passano auto e motorini …si fa tanto per abbattere le barriere architettoniche e poi le creiamo tutti i giorni con l immondizia

  11. # giuseppe deidda

    Sarebbe possibile avere un numero wathsApp per fare queste comunicazioni? La fotografia di certe situazioni potrebbe essere di grande aiuto. Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.