Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Un corso di cucina per i detenuti

Giovedì 30 Dicembre 2021 — 16:02

Progetto del Rotary Club Mascagni di Livorno in collaborazione con l’associazione italiana cuochi

Un corso di cucina per i detenuti. Questa è l’idea nata dal Rotary Club Mascagni di Livorno, rapidamente trasformata in un progetto concreto nel quale sono stati coinvolti il dottor Carlo Mazzerbo, direttore della casa circondariale “Le Sughere” , e la sua collaboratrice, la dottoressa Marcella Gori. “La nostra iniziativa – spiega Vito Vannucci, presidente del Rotary – propone questo corso di formazione di cucina, per fornire ai partecipanti un attestato di frequenza spendibile fuori della struttura carceraria, col preciso scopo di agevolare un eventuale inserimento nel mondo del lavoro”.
Un progetto divenuto realtà grazie alla collaborazione con l’associazione italiana cuochi (A.I.C.) che si è resa disponibile ad effettuare un corso di panificazione e pizza all’interno della struttura carceraria usufruendo di una delle due cucine messe a disposizione. Un percorso strutturato in otto lezioni settimanali della durata di quattro ore ciascuna, al quale potranno partecipare fino ad un massimo di 10 detenuti dell’area media sicurezza, selezionati dalla struttura medesima. Le prime quattro lezioni si svolgeranno nei giorni 17, 24, 31 gennaio (14.30 – 18.30), e il 9 febbraio (14-18). I partecipanti indosseranno dei grembiuli speciali, con impressi i loghi del Rotary Club Mascagni e dell’Associazione cuochi livornesi.

Condividi:

Riproduzione riservata ©