Cerca nel quotidiano:


Una nuova sedia a rotelle per il Museo della Città

La donazione è stata effettuata dalle cooperative che gestiscono le Rsa Pascoli e Villa Serena

mercoledì 11 luglio 2018 17:28

Mediagallery

Dall’11 luglio il Museo delle collezioni cittadine ha in dotazione una nuova sedia a rotelle. Una donazione effettuata dalle tre cooperative sociali che gestiscono le Residenze sanitarie assistenziali del Comune, Villa Serena e Pascoli. Si tratta delle cooperative Di Vittorio, Cuore Liburnia Sociale e Agape Sociale. A consegnare la sedia a rotelle nelle mani degli assessori comunali alla Cultura e al Sociale, Francesco Belais e Leonardo Apolloni, è stato Giacomo Bastianelli, responsabile delle Rsa per conto delle tre cooperative. “Abbiamo voluto donare questo strumento al Museo della città – spiega Bastianelli – per fare in modo che chiunque possa godere delle bellezze raccolte all’interno dei Bottini dell’Olio. Penso in particolare ai cittadini anziani con difficoltà di deambulazione, che in questo modo potranno girare più facilmente per i corridoi e tra le opere d’arte”. “Con questa nuova sedia a rotelle – aggiungono Apolloni e Belais – non solo potremo dare una risposta alle persone che hanno problemi motori, ma anche a prestare soccorso immediato a chi dovesse aver bisogno di un ausilio temporaneo. Tra poche settimane, poi, prenderà il via una nuova edizione di Effetto Venezia e ci aspettiamo migliaia di visitatori al Museo della città. E’ importante essere riusciti a muoversi per tempo e aver dotato i Bottini dell’Olio di questo strumento. Vogliamo ringraziare di cuore gli operatori delle tre cooperative sociali per questo loro gesto. Ancora una volta Livorno si dimostra solidale e attenta ai bisogni di tutti quanti”.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.