Cerca nel quotidiano:


Uovo alla Pop, raccolti 4.500 euro per terapia intensiva

La chiamata agli artisti “Tomorrow’s walls-i muri di domani” indetta dalla galleria d’arte Uovo alla pop per promuovere una raccolta fondi è stata un successo. La cifra è stata già bonificata sul conto corrente del reparto

Giovedì 26 Marzo 2020 — 16:38

Mediagallery

La chiamata agli artisti “Tomorrow’s walls-i muri di domani” indetta dalla galleria d’arte Uovo alla pop per promuovere una raccolta fondi da donare a terapia intensiva di Livorno è stata un successo inaspettato. In pochi giorni, dal 15 al 21 marzo, sono più di quattrocento le opere arrivate alla mail di Uovo alla pop. Di questa marea di opere ne sono state selezionate prima quaranta, successivamente, visto il successo, altre dieci opere sono state inserite nel catalogo on line. La corsa alla solidarietà è stata stupefacente, sia da parte degli artisti che hanno donato gratuitamente le proprie opere che da parte del pubblico intervenuto alla mostra virtuale organizzata sulla pagina Facebook della galleria. Questo ha permesso di donare a terapia intensiva quattromila cinquecento euro, cifra che è stata subito bonificata sul conto corrente del reparto. Questo è l’invito del collettivo delle artiste di Uovo alla pop che nel frattempo sta continuando a lavorare per rilanciare l’arte che verrà, l’arte del futuro. “Siamo grate a tutte le persone che hanno partecipato al nostro evento, donando quello che potevano e manifestando tutto il loro affetto ai medici, infermieri e operatori sanitari che stanno facendo il proprio lavoro andando anche oltre i limiti del loro dovere. Ognuno di noi in questi giorni è chiamato a fare la propria parte, ad essere partecipe del momento senza rinchiudersi nella propria individualità.  Il nostro lavoro è quello di promuovere la street-art e di mettere in connessione le persone attraverso l’arte, proprio mettendo a frutto le nostre capacità abbiamo voluto dare un contributo. Lo stesso hanno fatto gli artisti ed è quello che ci auspichiamo possano fare tutti nel loro piccolo”.

Riproduzione riservata ©

1 commento

 
  1. # Andrea Cognetta

    Grazie 👍