Cerca nel quotidiano:


8 marzo al Circolo Arci “Le mi’ Bimbe” in nome di Ukmina Manoori e Anna Franchi

Allieterà la serata Enrico Faggioni con brani e canti a tema. Inizio cena ore 20. L'intero ricavato della serata andrà in beneficenza a favore delle donne e dei bambini ucraini. Info e prenotazioni: 339-44.22.048

Mercoledì 2 Marzo 2022 — 19:28

Mediagallery

In occasione dell’8 marzo, giornata internazionale dei diritti della donna, quest’anno al Circolo Arci Le mi’ Bimbe di via della Gherardesca all’Ardenza, si parlerà del coraggio di donne che si sono impegnate in luoghi ed epoche diverse per affermare i diritti e la libertà.
“Lo faremo con Fiorella Chiappi – spiega la presidente del Circolo Arci, Susy Bottici – presidente dell’ istituto CO.RI comunicazione e ricerche di Livorno, che ci presenterà la livornese Anna Franchi (1867-1954) e l’afgana Ukmina Manoori (1968)”.
La prima, una donna colta, dal pensiero libero e scevro di pregiudizi, una raffinata intellettuale e artista dai mille volti, musicista, traduttrice, giornalista, scrittrice, biografa e critica d’arte, attenta e sensibile ai diritti, soprattutto delle donne, in un periodo storico in cui difficilmente si parlava di soprusi e discriminazioni. La seconda, una bacha posh, una bambina vestita da maschio e trattata come tale, secondo un’usanza afgana, ma che nell’età impura della pubertà, non ha accettato di riprendere gli abiti femminili e si è battuta per mantenere la sua libertà “al maschile”,
Una donna analfabeta, che si è impegnata nella lotta contro l’occupazione russa e che, sconfitto il primo governo talebano, si è impegnata politicamente per migliorare la condizione delle donne afgane. Allieterà la serata Enrico Faggioni con brani e canti a tema. Alla serata parteciperà anche il Coro Garibaldi d’Assalto “capitanato” da Pardo Fornaciari. Inizio cena ore 20.
L’intero ricavato della serata andrà in beneficenza a favore delle donne e dei bambini ucraini.
Info e prenotazioni: 339-44.22.048

Riproduzione riservata ©