Cerca nel quotidiano:

Condividi:

A Valle Benedetta una due giorni dedicata all’Eremo

Martedì 28 Giugno 2022 — 10:02

Sabato 9 e domenica 10 luglio la Parrocchia di San Giovanni Gualberto a Valle Benedetta organizza un evento che sarà dedicato alla riqualificazione dell’Eremo di Santa Maria alla Sambuca. Il programma

Sabato 9 e domenica 10 luglio la Parrocchia di San Giovanni Gualberto a Valle Benedetta organizza un evento che sarà dedicato alla riqualificazione dell’Eremo di Santa Maria alla Sambuca. Ecco il programma della due giorni: sabato 9 luglio alle 9 inizieranno i lavori di manutenzione all’Eremo, con il taglio dell’erba e la pulizia dello spazio esterno. Sono invitati tutti i cittadini che hanno piacere a dare una mano. Al termine della mattinata, intorno alle 12:30, ci sarà il pranzo condiviso dove ognuno porterà qualcosa. Alle 14:30 continueranno i lavori.
Domenica 10 luglio alle 11 don Cristian Leonardelli, parroco di San Giovanni Gualberto, officerà la messa nel piazzale dell’Eremo; seguirà nuovamente il pranzo condiviso, mentre alle 15 è previsto lo spettacolo teatrale a tema dell’artista e attore Michele Crestacci, incentrato sulla storia dell’eremo della Sambuca. L’eremo della Sambuca, edificato e abitato da diversi ordini religiosi fin dal 1200, è un gioiello nascosto in quello che lo storico Giuseppe Vivoli definiva «il fondo di un angusta valle» tra le colline livornesi, «una specie di buca» scriveva ancora Vivoli, per dare ragione del perché quella «buca», considerata la «Santa Buca», col tempo divenne nota come Sambuca. Purtroppo oggi l’Eremo di Santa Maria della Sambuca, diventato nel tempo di proprietà demaniale, versa in una situazione di grave abbandono, ed è nel tentativo di una sua riqualificazione che il 30 agosto del 2018 la Regione Toscana e la Parrocchia di San Giovanni Gualberto hanno firmato un’intesa per un contratto di comodato d’uso alla parrocchia per 20 anni. La Parrocchia di San Giovanni Gualberto è da tempo che si sta occupando di pulirlo, sistemarlo e valorizzarlo, e infatti questo evento nasce per sensibilizzare le persone alla presenza e alla cura di questo luogo immerso nel verde più incontaminato.

Condividi:

Riproduzione riservata ©