Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Ad Antignano “Incontri con l’autore” con Renzo Pacini

Lunedì 16 Maggio 2022 — 19:37

Il gruppo Vivi Antignano Banditella ha voluto inserire nel proprio programma culturale la presentazione delle opere letterarie del livornese Renzo Pacini, un autore a chilometro zero, in quanto abitante a Montenero

Venerdì 20 maggio alle 17,30 al Circolo P. Gallinari (ANCeSCAO) di via della Salute 13, Antignano  “Incontri con l’autore: Renzo Pacini”.
Il gruppo Vivi Antignano Banditella ha voluto inserire nel proprio programma culturale la presentazione delle opere letterarie del livornese Renzo Pacini, un autore a chilometro zero, in quanto abitante a Montenero.
Quelli che ha scritto Pacini sono romanzi di formazione, quelli che si scrivono in età matura e che raccontano vicende non proprie e in genere fantasiose nelle quali però si muovono i sentimenti e i valori coltivati nella vita dallo stesso autore.
Nel 2017 esce “Tutto inizia dal basso” Ed. Il Boccale, nel 2018 “Nel terzo tempo” Ed. Il Boccale e nel 2021 “Andrà tutto bene” Ed. Porto Seguro.
Tre romanzi che ruotano attorno a importanti passioni: la musica, lo sport, lo studio e il lavoro, alle quali Renzo si è dedicato per ampie parentesi della sua vita facendole divenire il motore del proprio agire di uomo impegnato culturalmente e socialmente. I tre libri verranno dunque presentati venerdì da Renza Porciani del gruppo Vivi Antignano Banditella.
I contenuti – Le tre storie che l’autore ci racconta sono molto diverse fra loro, sono però accomunate dai connotati caratteriali dei protagonisti, tutti dotati di una grande solidità morale ed una coerenza che li costringe a dure prove dalle quali però riescono ad uscire sempre vincitori. E’ così che l’autore ha voluto premiare l’umiltà, la modestia e la tenacia, che spesso nella vita risultano perdenti. Un altro fattore cui Pacini ha voluto dare grande rilevanza è la forza dell’amore, forse eccessivamente idealizzato, di ognuno dei protagonisti per la donna amata, raffigurata come una madonna o un candido giglio di una bellezza ed una purezza che la fa apparire erroneamente (come le vicende dimostrano) inarrivabile. Ed infine non può essere ignorato quel buonismo, da alcuni ritenuto eccessivo, che guida i comportamenti dei protagonisti, che mettono al centro del loro agire l’amicizia, la tolleranza e il rispetto per le diversità fisiche psichiche e sessuali di cui sono portatori alcuni dei personaggi, anche di rilievo.

Condividi:

Riproduzione riservata ©