Cerca nel quotidiano:


Al Bagno Maddalena festa per i 20 anni del “Grande Mercato delle Botteghine dei Bambini”

Un Bagno Maddalena coloratissimo, addobbato con bandierine e palloncini, e naturalmente 50 “commercianti in erba” che sono stati i protagonisti indiscussi della giornata

Mercoledì 7 Agosto 2019 — 08:46

Mediagallery

Era l’estate del 1999, Barbara e Antonio Contini, vedendo che il loro figlio Mattia di cinque anni, passava buona parte del suo tempo lungo il viale del Bagno Maddalena di Tirrenia a fare la “botteghina”, decisero di organizzare un vero e proprio mercatino.
Ora Mattia ha venticinque anni ed è nella nazionale italiana d’atletica, ma ha voluto comunque presenziare ai festeggiamenti per il 20° anniversario del “Grande Mercato delle Botteghine dei Bambini”.
Un Bagno Maddalena coloratissimo, addobbato con bandierine e palloncini, e naturalmente 50 “commercianti in erba” che sono stati i protagonisti indiscussi della giornata.
Alle 15 esatte dagli altoparlanti del bagno, con sottofondo la sigla storica “Quando i bambini fanno oh”, Antonio Contini ha annunciato l’inizio del mercato.
I vialetti del bagno si sono popolati di compratori, venuti anche da altri stabilimenti balneari per acquistare a buon mercato: giocattoli, bigiotteria, giornali, e chi più ne ha, più ne metta.  A questo punto, è toccato ancora ad Antonio Contini, aiutato dall’amico e compagno nell’organizzazione Leonardo Semboloni, passare da tutte le bancarelle per “immortalare” i bambini davanti alla propria bancarella. Rituale questo che insiste dalla prima edizione. Prova ne è, la “chicca” che il comitato organizzatore ha voluto regalare al pubblico presente: una mostra fotografica con i partecipanti della prima edizione del 1999.
Ed è stata Arianna Zappia che non si è fatta scappare l’occasione di farsi riprendere accanto alla foto scattata vent’anni fa con la propria bancarella. Poi gelato per tutti e il regalo sorpresa che ogni anno Barbara Contini distribuisce tenendo conto dell’età e del sesso del partecipante. Il mercato è andato avanti fino alle 17, quando Antonio Contini, con voce commossa, ha prima ringraziato la direzione del Bagno, la gestione del Bar Ristorante “il Paraghino”, Leonardo Semboloni, tutti i bambini e i genitori che hanno partecipato negli anni, poi ha ringraziato, elogiato e dedicato, la ventesima edizione alla moglie Barbara. L’intervento dell’organizzatore è terminato con le seguenti parole: “Non sono sicuro che ci sarà una ventunesima edizione, sono invece sicuro che questi vent’anni del Grande Mercato delle Botteghine dei Bambini, siano stati fantastici”.

Riproduzione riservata ©