Cerca nel quotidiano:


Al Bagno Maddalena la 13esima edizione di “Libri spiaggiati”

Gratis è una parola in via d’estinzione e anche quando compare, spesso c’è dietro qualcosa. Al Bagno Maddalena non è così. I libri sono veramente gratis e la formula ormai rodata funziona a meraviglia

martedì 25 Giugno 2019 18:52

Mediagallery

Gratis è una parola in via d’estinzione e anche quando compare, spesso c’è dietro qualcosa. Al Bagno Maddalena non è così. I libri sono veramente gratis e la formula ormai rodata funziona a meraviglia. La manifestazione organizzata da Antonio Contini, con la moglie Barbara e l’amico Leonardo Semboloni, coordinatori di ANI.MA, ha permesso negli anni ai clienti dello stabilimento balneare e non solo, di scambiarsi quasi 3250 libri. Guardiamo nello specifico di cosa si tratta L’iniziativa s’ispira alla più famosa Book Crossing (libri abbandonati), che dall’America ormai si è diffusa in molti paesi del mondo. La filosofia è di leggere un libro e donarlo al prossimo, che in questo caso è una persona che condivide la stagione balneare a Tirrenia. I clienti troveranno presso la direzione, una libreria ben fornita, un divano e due poltrone in bambù, dove poter ‘’spiaggiare’’ i propri libri. A ogni libro spiaggiato sarà applicata un’etichetta con la descrizione dell’iniziativa e l’anno di ‘’spiaggiamento’’.
Abbiamo chiesto ad Antonio Contini come rispondono i bagnanti a questa iniziativa. “C’è molto entusiasmo che accompagna Libri Spiaggiati – spiega Contini – I bagnanti che sono molti anni che sono in questo stabilimento balneare, aspettano a gloria che inizi questo servizio. I nuovi clienti apprezzano molto. Lo spirito dell’iniziativa, porta anche i più restii a “liberarsi” di alcuni libri che possiedono a casa per portarli alla biblioteca.  Questo ci da la possibilità di mettere ad disposizione del bagno, centinaia di libri l’anno. Quest’anno due collaborazioni hanno permesso di fare il pieno di libri. La “Libreria Nuova” di Livorno ha deciso di sostenere l’iniziativa donando decine di nuovi libri. La seconda, merito di Elisa Buffoni che ha deciso di donare l’intera raccolta di libri lasciata da “Nonna White” al secolo Bianca Caruso. In tredici anni abbiamo fatto dei numeri stratosferici. Per non pensare che girano libri con l’etichetta di Libri Spiaggiati del 2006. E a proposito di libri etichettati, ne hanno trovate copie a Firenze, Milano e udite udite… New York.  Tra le particolarità che ha questa biblioteca, c’è che ospita libri “curiosi”. Infatti, dopo il libro in norvegese e la Bibbia scritta in arabo, quest’anno si sono aggiunti due tomi di “Sermoni” religiosi in lingua latina dei primi anni 60. Oltre a queste “rarità” ci sono anche moltissimi libri “normali”. Dai gialli ai romanzi, d’amore, all’avventura. Non mancano libri di cucina, di sport, religiosi, e fortunatamente, molti libri e fumetti per bambini. Ci riteniamo molto contenti della nostra iniziativa e speriamo che qualcuno ci “copi”. Si dico davvero. Noi non ne ricaviamo niente da questa iniziativa, solo stima e riconoscenza. Quindi, ben vengano altri che promuovano cultura. L’ultima domanda al coordinatore di ANI.MA non poteva che essere: “Che cosa bolle nella pentola del Bagno Maddalena”.
“Quest’anno il programma è particolarmente ricco – conclude Contini – Il “Grande mercato delle botteghine dei bambini” compie vent’anni e per questo faremo una grande festa il 20 luglio.  Non mancherà il  “Casting Maddalena 0 – 10”, anch’esso arrivato alla diciannovesima edizione. Ci sarà inoltre una pesca di solidarietà per Hadeer, la bambina egiziana adottata dai clienti del bagno.  Il Bagno Maddalena da anni è tra i più attivi e attenti alle esigenze della clientela nelle attività ludiche e culturali ed anche quest’anno non sembra da meno”.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.