Cerca nel quotidiano:


Al Giardino Filosofico si parla dello psicanalista Lacan

In questa occasione si parlerà del pensiero del filosofo e psicanalista Lacan. Un pensatore del '900 che ha rivoluzionato l’approccio alla psicanalista, alla relazione con l’altro è alla parola

Venerdì 7 Gennaio 2022 — 18:11

Mediagallery

Martedì 11 gennaio alle 21,15 all’ex Cinema Aurora torna “Il Giardino Filosofico”, condotto dal Professore di storia e filosofia e regista Lamberto Giannini, in questa occasione insieme al dottor Pier Giorgi Curti. Incontri rivolti a tutti, sia appassionati che profani della materia.
Quella del giardino filosofico è diventato un appuntamento atteso da molti giovani e non che si recano all’ex Cinema Aurora, un gran numero di persone partecipanti e curiose intorno ai temi filosofici. In questa occasione si parlerà del pensiero del filosofo e psicanalista Lacan.
Un pensatore del ‘900 che ha rivoluzionato l’approccio alla psicanalista, alla relazione con l’altro è alla parola.
Lacan è un umanista nel senso che pensa che prima dell’uomo ci sia il linguaggio, quindi non siamo noi a parlare ma è il linguaggio che aprioristicamente ci abita e condiziona, si parlerà dell’importanza dello specchio sociale, della pulsione, del godimento e del desiderio, ma soprattutto del rapporto con i genitori e del limite che il padre deve riuscire a dare perdendo la parola nel momento nel quale la trasmette.
La vita è un grido al quale dobbiamo cercare di dare un senso. Gli interessati possono mandare un messaggio Whatsapp che avrà valore di prenotazione al numero 338-3764627, la conferenza si svolgerà al chiuso, necessario il Green Pass.

Riproduzione riservata ©