Cerca nel quotidiano:


Al moletto di Quercianella “Una Siuski a mezzanotte” con la Mayor Von Frinzius

L’appuntamento è al Moletto di Quercianella sabato 18 luglio alle 21.30. Lo spettacolo si terrà su un “Palcoscenico vista mare” del tutto originale: il moletto di Quercianella, uno scenario unico regalato dalla nostra costa tra Castel Sonnino, baia del Rogiolo e lo stesso moletto

Venerdì 10 Luglio 2020 — 11:59

Mediagallery

l titolo dice tutto e racchiude  in se quella che è l’essenza dello spettacolo stesso, un alternarsi di amore travolgente e di sofferenza all’idea di lasciare la propria intramontabile città che ci lascia senza fiato

Riparte la programmazione degli eventi per l’estate promossa dalla  Proloco  di Quercianella, in collaborazione con il Comune di Livorno; riparte con un gran “tuffo” nel suo mare limpido,  con un esordio tutto labronico: lo spettacolo “Una Siuski a mezzanotte” della Compagnia Mayor Von Frinzius per la regia di Lamberto Giannini in programma il 18 luglio alle ore 21. 30.

Lo spettacolo si terrà su un “Palcoscenico vista mare” del tutto originale: il moletto di Quercianella, uno scenario unico regalato dalla nostra costa tra Castel Sonnino, baia del Rogiolo e lo stesso moletto.

Originale il palco, originale lo spettacolo,  che prende il titolo dal tuffo, la Siuski appunto, il vero re dei tuffi labronici, uno tsunami di schizzi che per Mayor Von Frinzius incarna la vera anima di Livorno. Il titolo dice tutto e racchiude  in se quella che è l’essenza dello spettacolo stesso, un alternarsi di amore travolgente e di sofferenza all’idea di lasciare la propria intramontabile città che ci lascia senza fiato.

Ma perché “Una Siuski a mezzanotte”?  Come spiega Lamberto Giannini della Compagnia Mayor Von Frinzius lo spettacolo vuole essere una sorta di  “ponte” tra lo scorso anno e l’anno attuale, tra la “mezzanotte”, tema portato in scena dalla Compagnia nel 2019 e “la siuski”, tema scelto quest’anno attorno al quale ruoteranno i vari spettacoli. Da qui “Una Siuski a mezzanotte” spettacolo pensato appositamente per Quercianella in apertura del cartellone estivo.

L’appuntamento è al Moletto di Quercianella sabato 18 luglio alle 21.30. I posti saranno  contingentati in base alle normative regionali. Disponibili 200 biglietti. Prenotazione telefonica o via mail – Uffici Proloco: 0586-49.15.07-392 9687837; [email protected].
Ritiro biglietti: nei giorni 15 e 16 luglio  c/o Proloco Quercianella  via del Littorale 298  dalle ore 16 alle 19, oppure c/o Baretto Tre Ponti Livorno dalle 15 alle 18. Posto unico  euro 12. Parte del ricavato sarà devoluto in beneficenza.

Così scrive Lamberto Giannini che, insieme a Marianna Sgherri, Rachele Casali e Gabriele Reitano, hanno diretto  lo spettacolo: “Livorno una città difficile da vivere ma impossibile da lasciare. La ami disprezzandola, te la godi lamentandoti di lei, quando manca è un pugno allo stomaco che lascia senza fiato ma per vivere qui devi trattenere il fiato. Devi godere del dipinto di giovani sessualmente voraci e casti, di ginocchia che fuoriescono dal motorino per lasciar posto al cane da trasportare, di infradito che strisciano e strusciano, di camminate lente senza una meta alla ricerca di qualcuno da prendere per il c… Tutta la città trattiene il fiato fino a che non arriva l’estate, il momento dei tuffi. E tutti a sfidare e colpire il mare a suon di siuski per dimostrare tutto l’amore maledetto per questa città di merda che entra nel sangue… Come gli amori folli sai che lei può fare a meno di te ma te senza di lei non vivi e allora ti tuffi sperando che ti abbracci, invece ti lascia sprofondare sott’acqua aspettando una nuova siuski. Schizzi via la rabbia e la malinconia, mostrando il sorriso prima di suicidarti, e le lacrime non sono altri che schizzi”.

Riproduzione riservata ©