Cerca nel quotidiano:


Al Museo di Storia Naturale “L’Italia di Piazza Fontana” nel libro di Davide Conti

Che cosa fu la strage di Piazza Fontana? Non solo la reazione al “nuovo” suscitato dal ’68 studentesco e dal ’69 operaio, ma la concreta manifestazione della permanenza dell’eredità del regime fascist

Mercoledì 16 Febbraio 2022 — 13:58

Mediagallery

Che cosa fu la strage di Piazza Fontana? Non solo la reazione al “nuovo” suscitato dal ’68 studentesco e dal ’69 operaio, ma la concreta manifestazione della permanenza dell’eredità del regime fascista negli apparati dello Stato, negli uomini in esso collocati, nelle leggi che ne regolavano il funzionamento.

Ne parla Davide Conti nel suo libro “L’Italia di Piazza Fontana. Alle origini della crisi repubblicana” che sarà presentato, alla presenza dell’autore, venerdi 18 febbraio, alle ore 17.15, al Museo di Storia Naturale del Mediterraneo.

L’iniziativa è promossa dall’Anppia, in collaborazione con il Cidi (Centro Iniziativa Democratica Insegnanti) e con il patrocinio della Provincia.

Davide Conti è uno storico, consulente dell’Archivio Storico del Senato della Repubblica. Ha collaborato con la Procura della Repubblica di Brescia per la strage di Piazza della Loggia.

Si consiglia la prenotazione, scrivendo a [email protected], oppure chiamando il tel. 0586 266711/266734 con i seguenti orari lunedì, martedì, mercoledì, giovedì, venerdì e sabato 9-13; martedì, giovedì, sabato anche 15-18.

Si ricorda che ai sensi delle nome sanitarie anti covid-19, per l’ingresso è necessario esibire il super greenpass e indossare la mascherina FFP2

Riproduzione riservata ©