Cerca nel quotidiano:


Al via la seconda parte del Laboratorio Musicale di Daniele Salvini

Il Laboratorio si rivolge a tutti coloro che ascoltano e amano la musica, ma anche a chi si avvicina ad essa per la prima volta

martedì 29 Gennaio 2019 00:05

Mediagallery

Da martedì 29 gennaio in Goldonetta, con orario 17-19, parte la seconda parte del Laboratorio Musicale, tenuto da Daniele Salvini ed organizzato dalla Fondazione Teatro Goldoni.
Il Laboratorio si rivolge a tutti coloro che ascoltano e amano la musica, ma anche a chi si avvicina ad essa per la prima volta, per un percorso di conoscenza degli stili, delle forme, degli autori più rappresentativi della musica occidentale, per sviluppare la capacità di ascoltare, aumentare la consapevolezza e il piacere nell’esperienza dell’ascolto.
Conoscere la musica non significa soltanto sapere le regole della teoria musicale: leggere un’opera è possibile anche se non si conoscono le note sul pentagramma, significa comprendere i processi e le strutture della composizione, coglierne i significati e le idee, vivere un’esperienza sonora che si rivolge al corpo, alla mente, al cuore di ognuno di noi. Anche quest’anno il percorso attraverserà secoli di musica, con ascolti, letture, analisi, collegamenti interdisciplinari.

Anche in questa seconda parte dell’anno (gennaio-aprile, 10 lezioni) il corso – Analisi e interpretazione – cercherà di mettere a fuoco alcuni momenti salienti dell’esperienza musicale occidentale attraverso l’analisi di alcuni capolavori e l’ascolto comparato di alcune tra le più significative esecuzioni dei maggiori interpreti – solisti e direttori d’orchestra – allo scopo di affinare le capacità di ascolto, la comprensione delle forme e delle strutture, la sensibilità verso i vari interpreti.

Programma: martedì 29 gennaio:“La natura come tutto”. La Sinfonia n. 3 di Gustav Mahler; martedì 5 febbraio: L’architettura della musica. Gli spazi di ascolto dello spettacolo musicale; martedì 12 febbraio:“Spargi d’amaro pianto”. La vita e l’arte di Maria Callas; martedì 19 febbraioWolfgang Amadeus Mozart, Così fan tutte; martedì 26 febbraio: La Scuola musicale di Vienna. La musica di A. Schönberg, A. Berg, A. von Webern nell’esperienza del primo ‘900; martedì 5 marzo: Georg Friedrich Händel, genio del barocco musicale; martedì 12 marzo: Musica e cinema. Da Star Wars al Gladiatore, da Schindler’s List al Signore degli anelli, la musica di J. Williams, H. Zimmer, H. Shore; martedì 19 marzo: Per una storia degli strumenti musicali. Dalla Viola da gamba al Violoncello. Musiche di Sainte Colombe, Marais, Bach, Schumann, Brahms, Dvorak, Saint-Saens, Elgar, Xenakis; martedì 2 aprile: Kind of Blue. Il capolavoro senza tempo di Miles Davis; martedì 9 aprile: Pink Floyd, The Dark Side of the Moon

Info: segreteria Laboratori 0586-20.42.25/206 [email protected]

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.