Cerca nel quotidiano:

Condividi:

All’Acquario di Livorno “Diari di un cambiamento climatico” con Ephraim Pepe

Lunedì 26 Settembre 2022 — 12:57

L’iniziativa rientra nella più ampia programmazione della Settimana della Scienza e della Notte Europea dei Ricercatori e delle ricercatrici 2022

L’Acquario di Livorno ospita sulla terrazza panoramica lo spettacolo teatrale “Diari di un cambiamento climatico” con Ephraim Pepe, in programma sabato 1 ottobre 2022, alle ore 15.30. L’iniziativa rientra nella più ampia programmazione della Settimana della Scienza e della Notte Europea dei Ricercatori e delle ricercatrici 2022.

Il tema del Cambiamento Climatico è sempre più presente nella nostra vita, ma cosa vuol dire “vivere” il cambiamento climatico? Già oggi in realtà lo stiamo vivendo, ma non ne abbiamo la percezione, o meglio, la maggior parte di noi non ce l’ha, ma già il vivere eventi atmosferici sempre più estremi è conseguenza della prima fase del cambiamento climatico.

Il progetto “Diari di un cambiamento climatico” della compagnia teatrale dei Leggendari  vuol portare un contributo per sensibilizzare le persone sulle tematiche legate al cambiamento climatico, affrontando per la prima volta questo percorso di sensibilizzazione con un approccio totalmente diverso da tutto quello che già esiste, ovvero raccontare il cambiamento climatico attraverso gli occhi di chi vivrà nel 2100, anno in cui anche l’Italia sarà entrata nella nuova fase se non verranno prese precauzioni.

Siamo a Livorno, nel 2106, e il livello del mare è cresciuto talmente tanto da iniziare a far inabissare la città.

Qualcuno inizia a raccontare quello che succede in città, inizialmente per ridere, esorcizzare quello che sta accadendo, ma più passa il tempo più scopre l’importanza di quello che ha iniziato a fare quasi per gioco.

In molti iniziano a imitare il nostro protagonista, che si ritrova a essere capo ideologico di un movimento che verrà conosciuto come i diari di un cambiamento climatico, e attraverso le sue parole, oggi sarà possibile vedere quello che avverrà in un futuro non troppo lontano da noi.

Per tutti, ma soprattutto per il protagonista, sarà una presa di coscienza scioccante che porta forti ripercussioni e domande ancora senza risposte.

Dettagli dello spettacolo: Produzione “Associazione Teatrale Culturale i Leggendari ETS”, con testo di Ephraim Pepe. Aiuto alla regia Claudio Monteleone e Maurizio Paolo Formichini Gori, con musiche originali di Fabio Marchiori, fotografia di Giacomo Poggianti

La partecipazione dell’Acquario di Livorno a questa iniziativa, ospitando questo spettacolo teatrale, è in linea con l’impegno che da sempre la società Costa Edutainment S.p.A. che gestisce la struttura e l’Acquario di Livorno mettono sui temi dell’educazione e sensibilizzazione del largo pubblico alla conoscenza ed al rispetto dell’ambiente, in particolare quello marino.

L’Acquario di Livorno infatti è molto impegnato anche in attività scientifiche e di ricerca, ha il riconoscimento di Istituto Scientifico, ed è anche Centro Recupero e Riabilitazione per tartarughe marine, oltre che Punto Informativo dell’Osservatorio Toscano per la Biodiversità.

La partecipazione allo spettacolo NON è vincolato al biglietto di ingresso all’Acquario di Livorno ed ha un costo di Euro 10,00 per biglietto Adulto – Euro 8 per Studente/Docenti e scuole di recitazione – Euro 6 per soci ATC i Leggendari, AC Il Cerchio, Piccolo Teatro della Città di Livorno – Euro 6 per i visitatori dell’ Acquario di Livorno con il ticket d’ingresso della giornata del 1 di ottobre.

Tariffe e orari di apertura Acquario di Livorno – L’Acquario di Livorno è aperto il sabato, la domenica ed i gironi festivi dalle 10 alle 18 (con ultimo ingresso 17).

L’ingresso alla struttura ha un costo di Euro 16 Adulto – Euro 10 Ridotto (over 65, accompagnatore disabili e invalidi, militari) – Euro 10 Ragazzo (da 1 metro a 140 cm di altezza). Gratuito per bambini < 1 metro e disabili.

Per informazioni e prenotazioni, visitare il sito www.i-leggendari.it oppure scrivere a [email protected] cell. 373/7112868.

Condividi:

Riproduzione riservata ©