Cerca nel quotidiano:


Augenblick, i Mayor portano l’essenza di un attimo sul palco

Neanche il vento e la pioggerella estiva hanno fermato il ritorno sul palco, il 13 luglio, dei Mayor Von Frinzius con lo spettacolo Augenblick. Ma cosa significa Augenblick?

Mercoledì 14 Luglio 2021 — 18:00

Mediagallery

di Letizia D’Alessio

Neanche il vento e la pioggerella estiva hanno fermato il ritorno sul palco, il 13 luglio, dei Mayor Von Frinzius con lo spettacolo Augenblick (foto tratta dalla pagina Fb Compagnia Mayor Von Frinzius). Ma cosa significa Augenblick? Vuol dire batter d’occhio, attimo, vivere appieno il momento. Un concetto che richiama il carpe diem di oraziana memoria, il Faust di Goethe e la filosofia di Nietzsche. Due ore “metafisiche”, durante le quali il prof. Lamberto Giannini ha chiesto di mettere da parte il cellulare e viversi il momento senza filtri, dove la domanda che viene posta allo spettatore è: agire o morire? È questa la chiave dell’esistenza che con l’arrivo del Covid19 è stata messa in discussione in ogni sua forma e che ha modificato, irrimediabilmente, la vita di molte persone. Una vita che può cambiare, o spezzarsi, in qualsiasi momento. Ed è per questo che lo spettacolo è stato dedicato ad Andrea, giovane di 17 anni scomparso nell’estate dello scorso anno. “Questo spettacolo ci ha permesso di conoscerci – ha detto Giannini – e di non scappare dal dolore che stavamo provando”. Oltre alla perdita però a causa del Coronavirus si è tornati a sperimentare e ad avere a che fare col concetto di attesa, che ora, nell’epoca della velocità e dell’immediatezza, è un po’ andato perduto. Un’attesa ma anche un’angoscia di ritornare alla vita, di ritornare a incontrarsi, di ritrovare la ‘libertà’. Anche i sentimenti hanno attraversato e occupato il palco della Fortezza Vecchia, soprattutto l’amore, ma non solo, e tra riferimenti alla poesia con “Ed è subito sera” di Salvatore Quasimodo e il ricordo del centenario del Partito comunista il pubblico ha trascorso il tempo dello spettacolo cercando di acciuffare l’attimo, che è anch’esso l’essenza della vita.

Riproduzione riservata ©

CERCHI VISIBILITÀ? CONTATTACI: 1,1 MILIONI DI PAGINE VISTE AL MESE E OLTRE 60.000 ISCRITTI SUI SOCIAL. PER PREVENTIVI HTTPS://WWW.QUILIVORNO.IT/RICHIESTA-PREVENTIVO-BANNER/ OPPURE [email protected]

GRAZIE!