Cerca nel quotidiano:


Barontini alle Cicale Operose presenta “New York”

Con il volume "New York" Barontini porta avanti la sua ricerca mettendo però al centro del suo obiettivo non più una persona ma una metropoli tra le più belle e conosciute al mondo, la Grande Mela

Lunedì 28 Settembre 2020 — 15:51

Mediagallery

Prosegue la serie di appuntamenti del caffè letterario “Le Cicale Operose” in corso Amedeo, 101. Mercoledì 30 settembre, alle 20, sarà la volta del fotografo Claudio Barontini con la presentazione del libro fotografico “New York”.  L’autore sarà introdotto dal dott. Giacomo Romano, direttore della Galleria “Le Stanze” di Livorno, con il quale parlerà del libro e dialogherà anche  sul parallelismo tra fotografia epittura.

Claudio Barontini, conosciuto per i suoi ritratti fotografici a personaggi famosi, colti nella loro massima spontaneità, al di là delle luci dei riflettori, con il volume “New York” porta avanti la sua ricerca mettendo però al centro del suo obiettivo non più una persona ma una metropoli tra le più belle e conosciute al mondo, la Grande Mela. Attraverso una osservazione rapida e allo stesso tempo profonda e analitica della realtà, Barontini ci racconta così “la sua New York”, cercando di coglierne la vera essenza, tratteggiandone in bianco e nero il lato più inatteso, il dietro le quinte, le solitudini e le feste che inaspettatamente si aggirano per le caotiche strade della città che non dorme mai. Con il suo scatto naturale e talvolta ironico da “fotografo flâneur” (come è stato definito nella presentazione), Barontini ci consegna con questo libro una raccolta di immagini in cui coesistono senso della composizione, stile, istintività e sensibilità.

Livornese per nascita e formazione, Claudio Barontini affianca all’esercizio della professione di fotoreporter di grande esperienza una dimensione più eminentemente creativa, che lo colloca fra i massimi e originali interpreti del ritratto fotografico, realizzato esclusivamente in bianco e nero. Numerosissimi i personaggi di spicco, in vari ambiti, in cui si è imbattuto, consegnandocene immagini di straordinaria intensità (oltre all’importantissimo sodalizio con lo scultore Pietro Cascella, ricordiamo, per esempio, Carlo d’Inghilterra, Robert De Niro, Vittorio Gassman, Sofia Loren, Patti Smith, Liv Ulmann, Vivienne Westwood, Franco Zeffirelli).

Giacomo Romano: uomo di cultura, conoscitore dell’opera di Dante ed esperto di pittura è dal 2009 direttore della Galleria Le Stanze di Livorno. Promotore di eventi culturali anche in sedi pubbliche attraverso conferenze ed approfondimenti che sono finalizzati a mantenere lo stretto legame tra l’arte e la cultura.

Si fa presente che l’incontro è organizzato nel pieno rispetto delle norme Anti-Covid. Ingresso libero fino ad esaurimento posti, è prevista anche una cena, conviviale, a pagamento.

Per prenotare: 347 299 3159 email: [email protected].

Biografia – Claudio Barontini nasce a Livorno, nello storico rione di Borgo Cappuccini, nel 1954.
Si appassiona all’arte sin dalla giovanissima età: nel 1969 frequenta, a Livorno, l’Accademia di arte figurativa Trossi Uberti. A sedici anni inizia a coltivare in parallelo un’altra passione: quella per la musica. Studia il contrabbasso in conservatorio e suona il basso elettrico in una rock band. Nel 1973 entra a far parte nell’orchestra della celebre cantante Milva e con lei, per circa otto anni, suona e prende parte a concerti in tutto il mondo.  È proprio allora che compra una reflex e scatta foto a Parigi e a Francoforte. Nel 1977 acquista la leggendaria Nikon F2 con photomic e fotografa New York, Boston, Amburgo e San Pietroburgo, allora ancora Leningrado. Nel 1979, pur continuando la professione di musicista, inizia a collaborare come fotografo free lance per la pagina “cultura e spettacoli” del  quotidiano Il Tirreno. Nel 1982 realizza una lunga ricerca storico fotografica, accompagnata da testimonianze “vive”, intitolata Livorno – Parigi – Costa Azzurra, incentrata sui luoghi vissuti dal pittore Amedeo Modigliani. Alcune di queste immagini vengono acquistate, nel 1984, dal Museo Progressivo di Arte Contemporanea di Villa Maria di Livorno e altre esposte in varie mostre come Omaggio a Modigliani a Parigi, al Museo di Montmartre. Nel 1990 diventa fotoreporter professionista e inizia la carriera con una pubblicazione su L’Europeo. Nel 1994 conosce lo scultore Pietro Cascella con il quale instaurerà un rapporto di grandissima stima, amicizia e collaborazione durato fino al 2008, anno della scomparsa del grande artista italiano. Nel 1995 viene chiamato a partecipare, come free lance, alla realizzazione dei numeri zero del progetto Mondadori per il settimanale Chi. Nella sua carriera ha ritratto diverse centinaia di personaggi tra cui: Patti Smith, Vivienne Westwood, Lindsay Kemp,  Susan Sarandon,  Vittorio Gassman, Franco Zeffirelli, Sarah Ferguson, Pietro Cascella, Carlo d’Inghilterra.  Innumerevoli sono le collaborazioni artistiche e le pubblicazioni su magazine tra cui L’Europeo, Epoca, Corriere della Sera, Il Mondo, Chi, Gente, Oggi, Arte, Vanity Fair, Diva e Donna,  Daily Mail, Hello, Ok Magazine, Wine Spectator, Sunday Mirror, News of the World, New York Post, Paris Match, Bunte, !hola, Gala e molti altri. Collaboratore didattico dell’Accademia di fotografia JMC di Benevento. Nel 2018, 2019 e 2020 è stato chiamato nelle vesti di relatore al corso di Giornalismo online di laurea magistrale di Informatica Umanistica dell’Università di Pisa.

Tra le più recenti mostre personali ricordiamo:

2016  Museo Civico Giovanni Fattori di Livorno  (LI)

2017  Castello monumentale di Lerici (SP)

2017  Museo della Commenda di Genova (GE)

2018  Museo San Giovanni di Fivizzano (MS)

2018  Centro Civico Collagna Ventasso (RE)

2018 Museo dei Bozzetti di Pietrasanta (LU)

2018 Museo di Villa Rinchiostra di Massa (MS)

2018 CAMeC Centro Arte Moderna e Contemporanea della Spezia (SP)

2019 Museo della Città – Luogo Pio Arte Contemporanea di Livorno (LI)

2019 Museo CIMA di New York (evento Clen Gallery New York)

Per i libri: Portraits of celebrities 2010 / La Presenza e l’Assenza. Pietro Cascella fotografato da Claudio Barontini 2013 / Muscolai 2014 / Claudio Barontini Ritratti 2016 / Claudio Barontini fotografie 2017 / Lindsay Kemp Claudio Barontini. Disegni e fotografie 2018 / Claudio Barontini NEW YORK 2019 / Cinque Terre, i giorni della vendemmia 2019

Riproduzione riservata ©