Cerca nel quotidiano:


Biblioteca Labronica, via alla consegna a domicilio dei libri. Ecco come funziona

Una novità volta ad agevolare i lettori che grazie a questo servizio potranno in tutta comodità telefonare al numero 0586 824552 o inviare una mail alla Biblioteca dei Bottini dell’Olio [email protected] per prenotare gratuitamente la consegna del libro direttamente a casa

Mercoledì 20 Aprile 2022 — 19:12

Mediagallery

La Biblioteca Labronica, sede dei Bottini dell’Olio, e la Cooperativa Itinera in collaborazione con la piattaforma di delivery Opplà, mettono a disposizione degli utenti il servizio di prestito dei libri a domicilio. Una novità volta ad agevolare i lettori che grazie a questo servizio potranno in tutta comodità telefonare al numero 0586 824552 o inviare una mail alla Biblioteca dei Bottini dell’Olio [email protected] per prenotare gratuitamente la consegna del libro direttamente a casa.

Per la corretta prenotazione l’utente dovrà indicare il titolo del libro, il proprio indirizzo, il numero di telefono, la scelta del giorno e la fascia oraria nella quale vorrà ricevere la consegna. La restituzione del libro potrà essere prenotata sia contestualmente alla richiesta del libro sia in un secondo momento con le stesse modalità.
I giorni di consegna saranno il martedì e il giovedì nelle seguenti fasce orarie: 10.00-12.00 e 16.00-18.00.
Ad occuparsi della presa in carico dell’ordine e della spedizione sarà la Biblioteca Labronica sede dei Bottini dell’Olio attraverso l’uso della piattaforma Opplà, il servizio di consegna smart nella tua città: www.oppla.delivery.
L’idea è stata quella di unire forze e competenze per realizzare un servizio innovativo e capace di intercettare le esigenze dei lettori, perché siano sempre più numerosi e facilitati a superare possibili ostacoli, anche di natura logistica. L’accessibilità come primo obiettivo è ciò che ha indirizzato la proposta: la Biblioteca Labronica insieme alla Cooperativa Itinera ed alla piattaforma Opplà si sono coordinati per effettuare consegne a domicilio, mettendo in campo un servizio nuovo e sperimentale per la città di Livorno.

La piattaforma Opplà è nata per esigenze diverse, grazie all’idea di giovani professionisti della nostra città, che si sono messi in gioco per fornire un modello di business che rende a portata di click le consegne di qualsiasi cosa in poco tempo, da ogni angolo della città. Il mercato del delivery è stato uno dei maggiori trend di quest’anno, ma il potenziale di crescita del settore è ancora enorme nel nostro Paese. La piattaforma ha come primo punto di forza la velocità, già a partire dall’ordine sul sito che è possibile effettuare in pochi secondi. Questo è possibile grazie al semplice software di gestione logistica in real time. Un punto di forza è sicuramente la geolocalizzazione, che permette al manager logistico di controllare in tempo reale lo stato dell’ordine effettuato. Quindi a Livorno l’innovazione tecnologica a servizio della cultura.

Riproduzione riservata ©