Cerca nel quotidiano:


Cattivi e Cattivissimi nel teatro shakespeariano al Grattacielo con Salines

Antonio Salines è bravissimo nel passare da un personaggio all'altro, trovando la chiave di ciascuno attraverso una recitazione essenziale e incisiva

Giovedì 20 Febbraio 2020 — 20:09

Mediagallery

Venerdì 21 febbraio alle 21,15 “Cattivi e Cattivissimi nel teatro shakespeariano”. di Luigi Lunari, produzione Teatro Belli di Roma al Teatro Grattacielo. Per una sera, saranno i personaggi di Shakespeare i protagonisti “cattivi e cattivissimi” che prenderanno vita in scena. A dare voce a questa galleria, ideata da Luigi Lunari, che ha anche curato i testi di raccordo e presentazione tra un monologo e l’altro, sarà un grande attore che il pubblico ben conosce: Antonio Salines.

I cattivi in Shakespeare: non solo quelli classici, quali il deforme e sanguinario Riccardo III, il traditore Macbeth e la sua consorte o Enrico V ma anche i cattivi oltre ogni limite come il malvagio Aron del Tito Andronico, e quelli che si rivelano nefasti per parenti ed amici, quale ad esempio Amleto, che con la sua onesta passione causa la morte di tutti coloro che lo attorniano.

Antonio Salines è bravissimo nel passare da un personaggio all’altro, trovando la chiave di ciascuno attraverso una recitazione essenziale e incisiva. Una galleria di ritratti rivisti con l’occhio moderno di Luigi Lunari che ne ha curato con sapienza la traduzione e l’adattamento.

Per informazioni 0586-89.00.93 (17-19) o scrivere a [email protected]centroartisticoilgrattacielo.it.

Riproduzione riservata ©