Cerca nel quotidiano:


Concerto finale della Rassegna di Polifonia Città di Livorno

I cori partecipanti saranno Del Corona e Guido Monaco di Livorno, Animae Voces di Bagno a Ripoli, Kastalia di Arezzo diretti dal maestro Marco Berrini

Domenica 13 Gennaio 2019 — 00:01

Mediagallery

Ultimo appuntamento con la Rassegna di Polifonia “Città di Livorno” organizzata dal Coro Rodolfo Del Corona con la direzione artistica del maestro Luca Stornello. In occasione della sua quindicesima edizione, per la prima volta la rassegna si estende oltre le festività natalizie per concludersi domenica 13 gennaio , in un grande concerto per cori al Teatro La Goldonetta (alle 17) ad  ingresso gratuito. I cori partecipanti saranno Del Corona e Guido Monaco di Livorno, Animae Voces di Bagno a Ripoli, Kastalia di Arezzo diretti dal maestro Marco Berrini.

A degna chiusura del ricco calendario di eventi (si ricorda che la Rassegna di Polifonia  iniziata nel novembre scorso ha visto per tutto il mese di dicembre concerti nelle chiese della città, al Teatro Goldoni e, per la prima volta, anche al Museo della Città dei Bottini dell’Olio) si terrà nel prossimo weekend il momento formativo per cori, organizzato  in sinergia con l’Associazione Cori della Toscana: due giorni di lavoro al Teatro La Goldonetta sotto la guida del maestro Marco Berrini, già apprezzatissimo direttore del Messiah di Haendel al Teatro Goldoni. Sarà un momento molto importante di approfondimento e di confronto, nel quale le formazioni partecipanti, assieme ai propri direttori, si metteranno in gioco per affinare le loro qualità alternandosi nel lavoro in un clima di continua interazione. Le attività del corso vedranno il loro culmine nel concerto finale aperto al pubblico, che si terrà appunto  domenica 13 gennaio alle 17 al Teatro La Goldonetta, nel quale i quattro cori partecipanti presenteranno i frutti del lavoro svolto durante il corso. Un concerto sicuramente diverso dagli altri fin qui calendarizzati, sicuramente accattivante nella sua natura di incontro di diversi approcci alla polifonia vocale.

Riproduzione riservata ©