Cerca nel quotidiano:


Cortomuso Festival al via con Lo Stato Sociale

Dieci serate di concerti, dal 20 al 29 agosto, all’Ippodromo con nomi di spicco della scena indie pop italiana e Manu Chao (altri 500 biglietti in vendita) grande ospite internazionale

Giovedì 19 Agosto 2021 — 15:47

Mediagallery

Si aprirà venerdì 20 agosto (ore 21.30), con il concerto de Lo Stato Sociale e l’opening act di Tommaso Novi, la prima edizione di Cortomuso Festival, nuovo evento di musica live indie pop che si svolgerà all’Ippodromo Federico Caprilli di Livorno dal 20 al 29 agosto. Un programma ricco di nomi prestigiosi nel panorama nazionale per dieci serate nel cartellone dell’evento organizzato da Fondazione L.E.M. – Livorno Euro Mediterranea per il Comune di Livorno, con la produzione di The Cage e la collaborazione di Musiche Metropolitane. Data la location, è proprio all’ippica che si ispira il suggestivo titolo di questo evento: il cavallo che al fotofinish vince di pochi centimetri vince appunto di un “corto muso”. “Cortomuso – afferma il sindaco di Livorno Luca Salvetti -, insieme ad altre iniziative culturali organizzate all’interno dell’Ippodromo, è il percorso che l’Amministrazione Comunale sta portando avanti per rivalutare questo capolavoro liberty di fronte al mare. L’obiettivo è di restituire il Caprilli alla città, nella sua destinazione originale e cioè come luogo di frequentazione dei livornesi. L’ingente investimento fatto dall’Amministrazione ha come fine la rifunzionalizzazione dell’Ippodromo che ha vissuto 5 anni di degrado e abbandono. Il Cortomuso Festival, alla prima edizione, ha le potenzialità per proseguire negli anni a venire e di evolversi in un evento più importante”.

Il programma (inizio ore 21.30 per tutte le serate). Si comincia venerdì 20 agosto con Lo Stato Sociale, la band reduce dai successi di Sanremo dove, ancora una volta, si è dimostrata capace di ironia e impegno schierandosi al fianco dei lavoratori dello spettacolo in crisi. Il gruppo di Lodo sarà accompagnato da Tommaso Novi, cantante e pianista pisano. Sabato 21 agosto approderanno al Caprili Psicologi, il nuovo coniglio uscito dal cilindro di Bomba Dischi che, dopo Calcutta e Ariete, stanno facendo saltare sulle sedie i giovani di tutta Italia. Domenica 22 agosto si esibirà nella sua città Bobo Rondelli per presentare il nuovo bellissimo disco, “Cuore libero”: fresco di uscita l’11 giugno e attesissimo da tutti i suoi estimatori. In apertura al concerto di Bobo, si esibiranno Bimbo e Jole Canelli. Lunedì 23 agosto è il turno di Willy Peyote, il vero mattatore di Sanremo: reduce da sold out in tutta la penisola, proviene dall’hip hop e dal rap, ma ha ormai acquisito una fisionomia da cantautore navigato con testi impegnati e ironici. Amici di Livorno, i Modena City Ramblers suonano ogni 25 aprile al The Cage e il concerto di martedì 24 agosto rappresenterà un omaggio alla band che festeggia proprio quest’anno i trent’anni dalla sua fondazione. Il grande Bobby Solo, accompagnato dai Sinfonico Honolulu, si esibirà all’Ippodromo Caprilli mercoledì 25 agosto: chitarra acustica, voce e tante storie di musica. Reduce dal successo del film tv sui suoi esordi trasmesso recentemente su Rai Uno, giovedì 26 agosto tornerà a Livorno l’iconica Nada in duo con Andrea Mucciarelli alla chitarra. “Ira”, il nuovo album di Iosonouncane è forse il disco dell’anno, primo nato in Italia con un respiro internazionale, acclamato dalla critica, il suo ascolto venerdì 27 agosto rappresenterà un’esperienza oltre che un concerto. Sabato 28 agosto un altro picco con l’arrivo di Coma_Cose, coppia artistica e nella vita che sta facendo impazzire l’Italia, riscuotendo successi di pubblico e di critica dopo l’exploit di Sanremo. La grande chiusura domenica 29 agosto con Manu Chao. il musicista attivista che canta in francese, inglese e spagnolo si esibirà in versione acustica e sarà accompagnato da Lucky Salvadori alla chitarra e Mauro Mancebo alle percussioni. Cortomuso conquista l’indole libera e anticonformista di un artista che rappresenta un’icona musicale e culturale, un cittadino del mondo che ispira più generazioni. A Livorno porterà il suo repertorio che fonde culture e stili differenti, dal reggae al rock, dal rap alla musica iberica, tutto ciò che lo ha reso grande a partire dal suo debutto solita, “Clandestino”, datato 1998. Oggi come allora diritti umani, impegno civile e sociale sono colonne portanti del suo percorso artistico e umano.
Le prevendite dei biglietti per il live di Manu Chao sono attive su circuito Vivaticket. Quelle per gli Psicologi solo sul circuito dice.fm. Per tutti gli altri concerti prevendite aperte sia su Vivaticket che su dice.fm

Riproduzione riservata ©