Cerca nel quotidiano:


Deep Festival, al via la seconda serata di teatro, musica e letteratura in Fortezza Vecchia

Prosegue martedì 23 luglio negli spazi della Fortezza Vecchia il Deep Festival, festival multidisciplinare organizzato da mowan teatro e Nuovo Teatro delle Commedie

lunedì 22 Luglio 2019 17:41

Mediagallery

Prosegue martedì 23 luglio negli spazi della Fortezza Vecchia il Deep Festival, festival multidisciplinare organizzato da mowan teatro e Nuovo Teatro delle Commedie. La serata si aprirà alle ore 10 con la seconda replica dello spettacolo Santo e Jonny alle ore 19, con Michele Crestacci e Fabrizio Brandi e la regia di Alessandro Brucioni. Alle ore 20 per la sezione Eden Bobo Rondelli presenterà il suo libro “Cos’hai da guardare’” introdotto da giornalista Eva Giovannini. Bobo Rondelli, uno degli ultimi “poeti maledetti” della canzone italiana d’autore, fa i conti con chi l’ha messo al mondo, con la città che lo ha visto crescere, con le donne – beatitudine e dannazione -, con la solitudine, con l’alcol e la droga, con la formazione musicale. Ci restituisce la dolce figura della madre protettiva, gli occhi severi del padre capomastro, l’apprendistato sessuale, le prime grandi avventure musicali (la scuola di chitarra, il sogno di diventare una rockstar, l’ascolto fedele dei Beatles, di Lou Reed, di Iggy Pop ma anche di Guccini). Lo vediamo farsi portare in galera per “atti osceni”, patire la morte a trentacinque anni dell’amico bassista Alessandro, farsi di eroina nei cessi, tornare dalla madre dopo il fallimento del matrimonio, suonare per i ragazzini leucemici, ricominciare sempre ostinatamente.

Alle 21 sarà il momento Hello I’m Jacket della compagnia Dimitri Canessa. HALLO! I’M JACKET! è uno spettacolo fortemente ironico. E’ il riflesso ridicolo e dissacrante di un sentire che trae invece origine da riflessioni ben più amare, che riguardano in generale il cosiddetto “mondo contemporaneo”, con la sua rapidità da fast food mediatico, cultura usa e getta e ansia performativa. Immersi fino al collo in una realtà che sembra dare sempre più credito a ciò che semplicemente è di tendenza, ci “facciamo beffa” di questo nostro essere costantemente assillati dall’idea di essere: Produttivi! Seduttivi! Interessanti! Alternativi! Fighi! Indipendentemente da quali siano i contenuti e i saperi. L’amarezza lascia però spazio totale alla buffoneria, alla presa in giro, all’ironia surreale. In questo mondo così caricaturizzato, qual è il rapporto dell’artista con la creazione? Con lo stare in scena? Con l’esibire se stesso su un palco vuoto? Cos’ha da dire questo teatro contemporaneo??? In Hallo! I’m jacket! tutto viene estremizzato: la performance artistica è metaforicamente tradotta con la prestazione sportiva.

A chiudere la serata alle 22.00 i Jackie-o’s Farm che presenteranno il loro nuovo album “Late night shower”, uscito il 7 Giugno per Black Candy Records.

Mercoledi 24 alle 19.00 il festival continuerà con Angeli a Terra la nuova produzione di Pilar Ternera e Guascone Teatro. Alle 20 per la sezione Eden la presentazione del libro Dolore Minimo di Giovanna Cristina Vivinetto.. Alle 21.00 La Compagnia Virgilio Sieni presenterà “Di fronte agli occhi degli altri”. Alle 22.00 il concerto della Fonte Rossa Open Orchestra. Un’ orchestra di oltre 30 elementi che mischia grandi classici a improvvisazioni.

Info: [email protected] – 05861864087, www.deepfestival.it

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.