Cerca nel quotidiano:


DonArti Livorno: il concorso artistico di Avis e Vinile per invogliare a donare

Un concorso aperto a tutti i cittadini toscani che invogli alla donazione del sangue. Tre le discipline artistiche interessate: fotografia, musica e poesia. Le opere possono essere inviate entro il 30 aprile

Lunedì 28 Febbraio 2022 — 17:43

di Chiara Montesano

Mediagallery

I 12 selezionati per ogni categoria saranno invitati alla festa del 14 giugno

Avvicinare i giovani e la popolazione alla donazione del sangue è qualcosa che l’Avis Comunale di Livorno riesce a fare bene. Pochi mesi fa è uscito il videoclip di “Non è mai abbastanza“, canzone che invitava all’azione del dono che è stata trasmessa anche a Roma, Milano, Genova e Brescia.

Sulla spinta del successo ottenuto Avis Livorno e il Polo Artistico Vinile hanno sviluppato e presentato un concorso artistico dedicato ai cittadini livornesi e toscani che avranno la possibilità di mostrare le proprie doti artistiche nel campo della fotografia, della scrittura e della musica: donArti Livorno.

Il tema del concorso è la donazione del sangue ed è aperto a chiunque abbia la residenza in Toscana. Verranno scelte 12 fotografie, 12 canzoni e 12 poesie brevi o aforismi che faranno parte del progetto. Le opere saranno selezionate da una giuria interna e dal web e gli artisti saranno invitato alla serata finale che si svolgerà a Livorno il 14 giugno.

Tutte e 12 le opere musicali  selezionate faranno parte di una compilation intitolata ‘’DonArti Livorno VOL.1’’ che uscirà in tutti i digital stores sotto l’etichetta discografica ‘’i per i recording label’’. Le 12 fotografie e le 12 poesie/aforismi invece saranno utilizzate per la creazione del calendario 2023 da parte di Avis Comunale Livorno. Ci sarà tempo fino al 30 aprile per inviare le proprie opere.

“Hanno collaborato a questo progetto artisti del panorama livornese – afferma lo staff del Polo Artistico Vinile – Il logo è stato realizzato da Andrea Pazzaglia che ci ha dato l’idea di realizzare dei piccoli spot che invitano ad iscriversi usando l’idea del Moro che scende dalla statua, la voce del Moro è quella di Gabriele Puccetti“.

Ci aspettiamo di ricevere molte opere – spiegano da Avis – ogni volta ci arrivano dei lavori incredibili. Speriamo che siano dello stesso livello o superiori di “Non è mai abbastanza”. I vincitori verranno premiati durante la festa dei donatori”.

È possibile iscriversi al concorso cliccando QUI.

Riproduzione riservata ©