Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Due giornate per scoprire “Le meraviglie del Canto Greco”

Martedì 17 Gennaio 2023 — 10:38

Nel corso delle due giornate (26-27 gennaio) sarà presentato il primo volume del libro “Canti di Grecia”, in presenza dell’autore, l’etnomusicologo Carmelo Siciliano, eccellente grecista, professore di musica e ricercatore della tradizione musicale greca e non solo

Le meraviglie del Canto Greco, una due giorni 26 e 27 gennaio 2023, in cui Alif, Centro linguistico interculturale, racconterà l’importanza delle tradizioni popolari della musica greca.

Alif attiva a Pisa dal 1997, presenta tra i suoi obiettivi la promozione di attività volte all’integrazione linguistica e culturale dei migranti, allo studio e alla diffusione delle lingue e culture straniere, antiche e moderne; organizza eventi culturali per la valorizzazione della condivisione sociale, determinante per favorire le relazioni sociali in un mondo che dovrebbe cibarsi di questi valori, come ingredienti necessari per un futuro ricco di benessere.

Nel corso delle due giornate (26-27 gennaio) sarà presentato il primo volume del libro “Canti di Grecia”, in presenza dell’autore, l’etnomusicologo Carmelo Siciliano, eccellente grecista, professore di musica e ricercatore della tradizione musicale greca e non solo. Carmelo Siciliano ha catalogato e raccolto in questo primo volume, parte dei canti della tradizione greca, dandone un ordine tematico, spiegandone l’origine e la morfologia metrica.

Il primo giorno (26 gennaio dalle 16), l’evento vedrà l’apertura dei lavori a Livorno all’interno dell’aula magna del Liceo Niccolini Palli di Livorno, con l’introduzione della professoressa Agata Concetta Mirabella, di Alif, propulsore del progetto e cultrice del mondo greco.

Seguirà la presentazione del libro Canti di Grecia, arricchita dall’intervento del professore Umberto Cini, interprete e traduttore della Camera dei deputati, nonché presidente dell’associazione Borgo dei Greci di Livorno. Umberto Cini discuterà con lo scrittore siciliano, sulla forza della parola cantata, una tradizione che trova le sue basi nella cultura greca.

Importante collaborazione all’evento quella del Liceo “Niccolini Palli”, avuta grazie alla disponibilità e sensibilità del dirigente Scolastico dottoressa Teresa Cini e delle docenti Alessia Arena e Veronica Barsotti, le quali hanno coinvolto gli studenti delle classi 3A e 5A del liceo classico e musicale, preparati dai docenti Elisabetta Porta e Sara Bacchelli, che si esibiranno in una performance musicale dalla Grecia antica confrontandosi con le canzoni della tradizione popolare ellenica del Coro Greco Makedonia diretto da Benedetta Pallesi.

La performance musicale vedrà la partecipazione straordinaria dei Kalò Taxìdi, gruppo di world music. Alla fine della giornata al ristorante Makedonia di Pisa, ci accosteremo ai sapori della cucina greca allietati dalla musica del Coro Greco e dei Kalò Taxìdi.

Venerdì 27 gennaio 2023, il secondo appuntamento con la Grecia, si sposterà a Pisa, presso la sala prove dell’Associazione Casa Leopolda, altra preziosa collaborazione all’iniziativa.

Nel pomeriggio l’etnomusicologo Carmelo Siciliano, terrà un laboratorio di musica strumentale, per consentire a coloro che suonano uno strumento di accostarsi alle particolari sonorità greche.

Seguirà la presentazione del libro che sarà discusso, questa volta dalla professoressa Agata Concetta Mirabella, che parlerà del canto popolare, essenziale per la determinazione dell’identità di un popolo e dalla prof.ssa Sandra Lucarelli, critica d’arte e letteraria che fornirà una chiave di lettura del testo dal punto di vista poetico.

La serata si concluderà con le festose Danze greche, dal ritmo e dalle armonie trascinanti, curate da Georgia Bourou (Gogò) del Gruppo Atena Balli Greci di Pisa.

Condividi:

Riproduzione riservata ©