Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Due serate di musica Jazz al Teatro 4 Mori

Mercoledì 19 Ottobre 2022 — 15:35

Un fine settimana interamente dedicato al genere con i giovani musicisti del Mascagni L’ingresso ai concerti è gratuito. Appuntamento venerdì 21 e sabato 22 ottobre alle 21. I nomi dei sette diversi ensemble protagonisti formatisi sotto la guida di Mauro Grossi

Venerdì 21 e sabato 22 ottobre alle 21, al Teatro 4 Mori, due serate interamente dedicate alla musica Jazz, che costituiscono una rassegna ampia di interpreti e gruppi, che si formano nel Conservatorio livornese sotto la guida di Mauro Grossi, pianista, jazzista, compositore e titolare della cattedra di Jazz al Mascagni. Venerdì 21 ottobre alle 21 ben quattro formazioni di musicisti presentano un nutrito repertorio. La prima formazione si produce in un Omaggio a Joe Henderson, jazzista nero statunitense, scomparso nel 2001, una delle voci più originali del sax tenore. Saranno interpreti dei brani di Henderson Nicola Pizzanelli al sax tenore, Giacomo Riggi al vibrafono, Piergiorgio Piras alla chitarra, Mauro Giannaccini al contrabbasso e Daniele Paoletti alla batteria. Serenity, il secondo gruppo in concerto, con la voce di Serena Berneschi, la chitarra di Daniele Guerrazzi, il pianoforte di Matteo Bizzarri, il contrabbasso di Alessandro Buonamini e la batteria di Marco Soldaini, è interprete di brani di Fred Hersch, Kenny Wheeler e di vari standards. È poi la volta dell’ensemble M6M Base, con Intorno a Steve Coleman e Paul Motian, che vede di nuovo Nicola Pizzanelli al sax tenore, Antonio Bartalozzi alla chitarra, ancora Alessandro Buonamini al contrabbasso e Andrea Lanini alla batteria. Chiude la serata di venerdì 21 il gruppo Upsidedown, che offre il proprio Omaggio a Robert Glasper, con la voce di Ilaria D’Auria, Francesco Menici alle tastiere e al pianoforte e Daniele Paoletti alla batteria.

Sono tre i gruppi che si esibiscono sabato 22 ottobre alle 21. Anomymous, trio composto da Federico Monzani al pianoforte Mauro Giannaccini al contrabbasso e Andrea Lanini alla batteria, è interprete, insieme con diversi standars, di brani di Thelonius Monk e Charlie Mingus, veri e propri mostri sacri del jazz, l’uno del pianoforte, l’altro del contrabbasso. Il quartetto Freakson, che segue, vede Yuri Nocerino al sax e al controller MIDI, Alessandro Vasconi al pianoforte e al controller MIDI, Mirco Capecchi al contrabbasso con Gianni Apicella alla batteria. Saranno interpreti di Tales – Composizioni originali, di cui sono autori Alessandro Vasconi e Gianni Apicella. La serata si chiude con l’ensemble The Soul of Carla Bley che interpreta brani della compositrice, pianista e organista di musica jazz statunitense, da cui il gruppo deriva il proprio nome. Ne fanno parte Federica Fiorentini, canto; Tommaso Iacaviello, tromba e flicorno; Federico Frassi, pianoforte; Marco Benedetti, contrabbasso e basso elettrico; Daniele Paoletti, batteria. L’ingresso ai concerti è gratuito.

Condividi:

Riproduzione riservata ©