Cerca nel quotidiano:


Effetto Venezia “A braccia aperte”, il programma delle cinque serate

Da mercoledì 4 a domenica 8 agosto, dalle 19 alle una, ogni angolo del quartiere, piazza, scalandrone, chiesa, museo, sarà animato da eventi di ogni tipo. Dal 6 agosto dovrà essere esibito il Green Pass

Lunedì 2 Agosto 2021 — 17:38

Mediagallery

E’ iniziato il conto alla rovescia per Effetto Venezia “A braccia aperte” https://www.livorno-effettovenezia.it/ la kermesse estiva più attesa dai livornesi e non solo, giunta quest’anno alla 36esima edizione (foto del gruppo FAYA tratta dal sito web di Effetto Venezia). Per cinque serate, da mercoledì 4 a domenica 8 agosto, a partire dalle 19 fino alle una, ogni angolo del quartiere, piazza, scalandrone, chiesa, museo, sarà animato da eventi di ogni tipo. Nelle 6 zone di spettacolazione, delle quali 5 con palchi, all’interno dell’area della Venezia, (piazza del Luogo Pio, scali delle Barchetti, piazzetta dei Pescatori, piazza dei Domenicani, piazza dei Legnami e Palazzo Huigens) ed in quelle esterne di piazza della Repubblica e piazza Garibaldi, gli addetti al servizio controllo, al momento dell’accesso, chiederanno al pubblico la prenotazione e il dispositivo di sicurezza correttamente indossato. Inoltre dal 6 agosto dovrà essere esibito il Green Pass in forma cartacea o elettronica che sarà controllato con un lettore di Qr Code. Cento persone si occuperanno di controllare l’area di Effetto Venezia: 26 sono gli addetti dell’area spettacolazione; 24 gli steward nell’area perimetrale del quartiere della Venezia; 50 i volontari delle associazioni che fanno capo agli organizzatori. Il dispositivo sanitario si avvale della presenza di 2 medici, 5 ambulanze e 20 soccorritori di cui 5 infermieri professionali volontari (associazione Fides). L’area perimetrale del quartiere della Venezia prevede 12 varchi di accesso che saranno presidiati. Gli steward hanno l’incarico di interdire l’accesso ai veicoli e l’introduzione di contenitori di vetro, lattine e oggetti contundenti, che non potranno circolare all’interno di tutta l’area della festa. I luoghi di spettacolo sono: piazza dei Domenicani, piazza dei Legnami, piazzetta del Pescatore, Palazzo Huigens, chiesa di Santa Caterina, chiesa di San Ferdinando, via dei Bottini dell’Olio, Museo della Città, Biblioteca dei Bottini dell’Olio, piazza della Repubblica, piazza Garibaldi, piazza del Luogo Pio, piazza degli Scali delle Barchette, Teatro San Marco, Teatro Vertigo, Palazzo Bagitto via Ganucci, Silos Granai, Terminal Crociere, Fortezza Vecchia, Palazzo del Monte dei Pegni, le vie d’acqua – Fossi Medicei, scali delle Cantine. Come ogni anno numerose sono le mostre in programma, ricordiamo:

MUSEO DELLA CITTA’

10:00 – 24:00

2 luglio – 19 settembre

Mostra dipinti di Mario Puccini

VAN GOGH INVOLONTARIO

Costi biglietti: intero 8 €, ridotto 5 €

cumulativo con Museo Fattori 12 €

BIBLIOTECA DEI BOTTINI DELL’OLIO

8:30 – 13:30 / 20:00 – 24:00

30 luglio – 19 settembre

Mostra dipinti di Isabella Staino

ANIMANTI

Giro dei Fossi in Battello
Come ogni anno si svolge il suggestivo tour in battello lungo i Fossi Medicei alla scoperta della città dall’acqua

Luogo di partenza e biglietteria: Scalandrone Scali Finocchietti.

Partenze a partire dalle ore 19.00
ogni 20 minuti circa fino a chiusura della manifestazione.

Tariffe:
– adulti€ 12,00
– da 5 anni a 12 anni,€ 5,00
– inferiore a 5 anni gratuito

Info:348 7382094 – 333 1573372 – 340 5617490

Servizio navetta e autobus di linea gratuiti 
Durante tutta la manifestazione sarà attivato il servizio di navetta gratuito per il collegamento del parcheggio di “scambio” nell’area di sosta del Palamodigliani con le aree della manifestazione e precisamente in via della Cinta Esterna, allo scopo di disincentivare l’uso dell’auto e facilitare lo spostamento dei visitatori provenienti da fuori città. Inoltre gli autobus del servizio notturno delle linee A e B di Ctt Nord saranno gratuiti dalle 20,30 fino alla mezzanotte e venerdì e sabato fino alle una. L’appello dell’assessora alla Mobilità Giovanna Cepparello ai cittadini è di lasciare a casa la macchina ed usare i mezzi pubblici o la navetta, sia per tutelare i residenti del quartiere della Venezia, sia per limitare traffico ed inquinamento.

Somministrazione alimenti e bevande 
Durante la manifestazione è consentita alle associazioni di promozione sociale come disciplinate dalla L. 383/2000, ai circoli ed alle sezioni nautiche e comitati organizzatori gare remiere, la possibilità di esercitare attività di somministrazione anche ai non soci, fermo restando che tali soggetti siano in possesso delle autorizzazioni previste dalla normativa vigente.

Riproduzione riservata ©