Cerca nel quotidiano:


Enriques, lo spettacolo “Rabbia” va in scena… online

La performance avrà inizio alle 21,10 e si potrà accedere come spettatori a partire dalle 20, utilizzando il collegamento Meet. Una volta iniziata la performance, non sarà più possibile entrare

Martedì 19 Maggio 2020 — 12:53

Mediagallery

Il tema dello spettacolo è la rabbia adolescenziale espressa in forme veementi e pacate. Lo spettacolo è stato scritto da Lamberto Giannini che ne cura la regia insieme a Marta Migliarini

Il laboratorio teatrale del liceo  Federigo Enriques, durante l’emergenza dovuta al Covid-19 e nonostante la chiusura delle scuole,  ha proseguito la sua attività online e, il 21 maggio, metterà in scena lo spettacolo “Rabbia”, utilizzando la piattaforma Google Classroom.
La performance avrà inizio alle 21,10 e si potrà accedere come spettatori a partire dalle 20, utilizzando il collegamento Meet. Una volta iniziata la performance, non sarà più possibile entrare.  Il tema dello spettacolo è la rabbia adolescenziale espressa in forme veementi e pacate. Lo spettacolo è stato scritto da Lamberto Giannini che ne cura la regia insieme a Marta Migliarini.
Partecipano: Alice Germelli, Angelica Bachi, Claudia Fiori, Davide Parisi, Elena Formichi, Eleonora Berti, Elisa Giuffrida, Elisa Mastrosimone, Elisa Righetti, Emma Prunai, Ginevra Bernini, Greta Bellini, Irene Bernini, Lamberto Bettinetti, Leonardo Rocca, Livia Parrini, Luigi Bernard, Margherita Gonnelli, Marta Venturi, Sara Cantini, Sofia Marcello, Viola Viacava, Vittoria Roch.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.