Cerca nel quotidiano:

Condividi:

In Fortezza Vecchia Spring Awakening di Fondazione Livorno e TodomodoMusic-All

Lunedì 27 Giugno 2022 — 19:22

Appuntamento per venerdì 1° luglio alle 21,30 in Fortezza Vecchia. Lo spettacolo si propone come un riadattamento dell’opera musicale, con un particolare focus sul testo teatrale da cui il musical è stato tratto, “Risveglio di Primavera” di Frank Wedekind ed è incentrato su un gruppo di giovani nella Germania del diciannovesimo secolo, alle prese con tematiche quali la scoperta della propria identità sociale, affettiva e sessuale, nonché il conflitto con la società nella quale vivono

di Lorenzo Evola

Nuovo imperdibile appuntamento per gli amanti del musical. Ad arricchire il programma estivo di Fortezza Vecchia contribuirà, infatti, “Spring Awakening: un’opera per diventare adulti”, lo spettacolo semi professionale avente come protagonisti tredici allievi e allieve cantanti-attori provenienti non solo da Livorno ma anche dall’intero territorio nazionale. Un’opera – prevista in scena venerdì 1° luglio (ore 21.30) – nata grazie alla collaborazione tra l’associazione TodomodoMusic-All e Fondazione Livorno all’interno del progetto sostenuto in merito al bando “Emergenza Cultura”, senza dimenticare il sostegno dei partner Coop. Cuore Liburnia Sociale, associazione Pilar Ternera e Atelier delle Arti. In merito al successo ottenuto con il tour nazionale del musical “Spring Awakening” (di Duncan Sheik e Steven Sater) durante il biennio 2012-2014, la TodomodoMusic, detentrice in esclusiva per due anni dei diritti dell’opera, ha deciso di festeggiare il decennale di questa esperienza riproponendo un percorso produttivo dedicato a giovani e giovanissimi interpreti.

Entrando nel merito, il lavoro si propone come un riadattamento dell’opera musicale, con un particolare focus sul testo teatrale da cui il musical è stato tratto, “Risveglio di Primavera” di Frank Wedekind ed è incentrato su un gruppo di giovani nella Germania del diciannovesimo secolo, alle prese con tematiche quali la scoperta della propria identità sociale, affettiva e sessuale, nonché il conflitto con la società nella quale vivono. Un risveglio – da qui il titolo – simbolo dell’affacciarsi al mondo da parte delle nuove generazioni e la loro contrapposizione alla moralità e all’ipocrisia degli adulti. Affrontare i temi più ampi della condizione giovanile, coinvolgendo un gruppo di adolescenti e creare momenti di confronto con la popolazione dei cittadini più giovani (grazie soprattutto alla Coop. Cuore), è, dunque, l’intento principale dell’iniziativa.

Presenti alla conferenza di lancio del progetto, tenutasi all’interno della Sala Cappiello di Fondazione Livorno, Cinzia Pagni (vicepresidente Fondazione Livorno), Alessia Cespuglio (presidente TodomodoMusic-All), Stefano Brondi (direzione musicale) e Desirée Costanzo (costumi), oltre a tutto il giovane cast di protagonisti. “Siamo contenti di presentare il risultato finale – esordisce Pagni di Fondazione Livorno – di un progetto nato in merito al bando “Emergenza Cultura” e al quale teniamo tanto. Ringrazio la Todomodomusic per aver avuto l’idea di tirar su uno spettacolo di tale spessore e, soprattutto i ragazzi che hanno partecipato con grande entusiasmo. Si tratta di un riadattamento di un’opera che ha goduto di grande fortuna negli scorsi anni e sono sicura che il pubblico livornese non potrà che apprezzarla”. “Con questo lavoro proseguiamo sulla scia della valorizzazione del talento dei giovani – aggiunge Cespuglio di TodomodoMusic-All – che portiamo avanti da anni. Quello che ci interessa è creare, o comunque mantenere, un canale espressivo privilegiato per i ragazzi che possono così esprimere ciò che sentono. Riguardo all’opera, ritengo che la voglia di ritrovare il desiderio, il desiderio di riscoprirsi come attori all’interno della società e sul palcoscenico, sia stato il fattore guida più forte del nostro percorso. Il gruppo è costituito da una base livornese, con l’aggiunta di qualche componente proveniente da varie parti d’Italia e ritengo importante rimarcare la grande alchimia che si è creata col tempo, cosa che potrebbe apparire scontata ma che in realtà non lo è”.

CREW ARTISTICA

Alessia Cespuglio – Regia

Stefano Brondi – Direzione musicale

Asia Pucci – Movimenti di scena

Desiree Costanzo – Costumi

Nicola Melani – Chitarre

Carlo Bosco – Piano e Sequenze

Matteo Catalano – light designer

Patrizia Bonicoli – Trucco/parrucco

Raffaele Commone- grafica

 CAST – Silvia Lemmi e Fabrizio Brandi, come attori professionisti nel ruolo degli Adulti. Mathias D’Agostino, Marco Carnevali, Marika Favilla, Arianna Scartazza, Cecilia Morlè, Samuele Pippi, Giorgio Leoni, Alessio Pantaleo, Pierfrancesco Maggiore, Emma Marchetti, Ginevra Solferino, Lavinia Gini, Domingo Sibilio.

Condividi:

Riproduzione riservata ©