Cerca nel quotidiano:


Fortezza Vecchia, presentati gli eventi dell’estate. Ranieri e Tozzi tra i big

Ranieri, Tozzi, Fresu, Lo Monaco e Rea sono solo alcuni dei nomi della stagione 2022 targata Fortezza Vecchia, organizzata da Menicagli Pianoforti con AdSP e Goldoni, per un totale di 150 eventi da giugno a settembre

Mercoledì 13 Aprile 2022 — 10:19

di Giulia Bellaveglia

Mediagallery

Ben 150 appuntamenti, alcuni ancora in fase di definizione, altri certi e di grande spessore: Massimo Ranieri, Umberto Tozzi, Paolo Fresu, Sebastiano Lo Monaco e Danilo Rea sono solo alcuni dei nomi di altissimo livello protagonisti della stagione 2022 targata Fortezza Vecchia, e scovati dal gruppo Leg (Live Emotion Group). Ad affiancarlo nell’organizzazione degli eventi Menicagli Pianoforti, l’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale (che ha in gestione la Fortezza Vecchia) e il Teatro Goldoni. “Lo spettacolo di Massimo Ranieri è uno dei più rappresentati nella storia del teatro italiano – dice lo storico collaboratore di Menicagli Pianoforti Claudio Marmugi – 700 repliche nel primo allestimento e date fissate fino alla fine del 2023. Qualità e un prestigio assoluto. Così come quello di Tozzi, che ha appena festeggiato i 70 anni. Insomma, due autentiche perle”. Questi gli spettacoli principali oggetto della presentazione: 10 giugno Massimo Ranieri “Sogno o son desto”, 23 giugno concerto “Morricone Film History”, 9, 10 e 17 luglio Mascagni Festival, 14 luglio Umberto Tozzi “Gloria forever tour”, 20 luglio Paolo Fresu “Ferlinghetti”, 22 luglio Sebastiano Lo Monaco “Io e Pirandello”, 27 luglio Danilo Rea “Piano Solo”. “Con Luca Menicagli, il direttore artistico del programma, collaboro da molti anni, e tra noi c’è una sorta di simbiosi – racconta il fondatore di Leg Sandro Giacomelli – Lui mi ha lanciato la proposta di portare importanti eventi commerciali, per i quali mantenere in piedi gli equilibri economici non è semplicissimo. E dobbiamo dire grazie agli artisti stessi che hanno abbassato le richieste, e lo sforzo immane di Luca, per allestire quel tipo di produzione, dal punto di vista tecnico, non è cosa di tutti i giorni. Solo la sua follia poteva creare un tale palinsesto vario e polifunzionale”. “La mia non è follia, ma divertimento – aggiunge Mario Menicagli – Col quale fare buone cose. 150 eventi, con molte novità. Da metà giugno tutti i lunedì c’è il cinema “Sguardi in Fortezza” insieme a realtà prestigiose come Kinoglaz e Nido del Cuculo. E, prima delle proiezioni, grazie all’associazione Isabeu, “Aperilirica”, piccoli concerti a ingresso libero. Il mercoledì ci sarà “Jazz Meet”, ci siamo gemellati con Pisa Jazz, e grazie a questa collaborazione avremo musicisti di altissimo livello. Poi ad agosto il Livorno Music Festival. E la notte in sicurezza accogliamo i giovani. Insomma molte realtà accumunate per fare un cartellone di spessore”. Soddisfazione anche nelle parole di Matteo Paroli, segretario generale dell’AdSP. “Bravi ai miei colleghi che hanno recuperato questo spazio, con grande passione – commenta – Bravi agli organizzatori che da tanti anni stanno lavorando affinché la nostra città possa offrire manifestazioni, spettacoli ed attività culturali. A chi Livorno viene a visitarla e non solo a chi vi transita per l’imbarco. L’autorità ha in gestione una struttura dalle enormi potenzialità, e vorremmo fosse resa disponibile all’intera cittadinanza. Le iniziative che presentiamo sono dedicate proprio a cittadini livornesi. In questa ottica abbiamo avviato iniziative complicate, essendo in un contesto delicato e vincolato, per renderla più fruibile. Vorremmo fosse più accessibile anche alle persone diversamente abili. È una fortezza, costruita perché le persone avessero difficoltà ad accedervi, oggi stiamo lavorando perché accada il contrario. E speriamo di arrivare al primo giugno con l’obiettivo raggiunto”.

Riproduzione riservata ©