Cerca nel quotidiano:


Giovanni Sircana tra Sardegna e Toscana

Primo percorso monografico ideato e curato da Francesca Cagianelli in occasione dei 110 anni dalla nascita

martedì 30 Luglio 2019 11:42

Mediagallery

Giovedì 1° agosto dalle 15.30 alle 18.30, ultimo giorno di apertura della Pinacoteca Comunale Carlo Servolini prima della pausa estiva, nell’ambito del progetto di valorizzazione e promozione del Museo Rinnovato e delle Donazioni va in onda il 1° Percorso Monografico 2019 dal titolo Giovanni Sircana tra Sardegna e Toscana: un temperamento nuragico alla Scuola di Beppe Guzzi, ideato e curato da Francesca Cagianelli in occasione dei 110 anni dalla nascita.

Incentrato su Giovanni Sircana (Olbia, 1909-Livorno, 1984), sardo di nascita e livornese di elezione, tale percorso monografico verterà sull’opera dell’artista conservata in Pinacoteca nell’ambito della sezione dal titolo Gli anni Sessanta e la stagione dei Premi, all’interno del 1° Capitolo, Le avanguardie del secondo dopoguerra a Livorno al tempo della Casa della Cultura e del Premio Modigliani, ovvero quel Ritratto di Anna Franchi (1954) che costituisce ad oggi forse una delle più rare testimonianze ritrattistiche dedicate alla nota intellettuale livornese nell’anno della sua scomparsa.

Giovedì 8 agosto e giovedì 15 agosto 2019 la Pinacoteca resterà chiusa per ferie e riaprirà giovedì 22 agosto, ore 15.30-18.30, con il 2° Percorso monografico 2019 dal titolo Lelio Pierro: dal Futurismo all’Astrattismo, ideato e curato da Francesca Cagianelliin occasione dell’Anniversario del Manifesto del Futurismo di Filippo Tommaso Marinetti e nel 50° dalla morte.

Tale percorso punta alla divulgazione della personalità dimenticata di Lelio Pierro (Francavilla al Mare, 1906-Genova, 1969), attraverso la lettura critica dell’opera Composizione di fiori (1963 ca.), presente in Pinacoteca nell’ambito della Sezione dal titolo “Capitoli della Pittura Italiana del ‘900”, all’interno del Capitolo Attraverso il Novecento, dal Futurismo all’Informale.

In occasione della Fiera di Collesalvetti la Pinacoteca Comunale Carlo Servolini presenterà la mostra Ottorino Razzauti (1881-1976). L’espressione trascendente del vero: dialoghi sull’italianismo artistico, corredata da un catalogo promosso dagli eredi e curato da Francesca Cagianelli. La mostra sarà accompagnata da un calendario culturale ricco di rivelazioni scientifiche e acquisizioni storico-critiche.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.