Cerca nel quotidiano:


“AperiOpera” in Fortezza con il mezzosoprano Maria Salvini

Appuntamento per il 9 settembre alle 19: in programma musiche di Rossini, Mascagni, Puccini, Cilea e Schubert. L'ingresso allo spettacolo è gratuito, prenotazioni al 335-64.34.676

Mercoledì 8 Settembre 2021 — 11:20

Mediagallery

Secondo appuntamento di AperiOpera in Fortezza, la rassegna lirica organizzata dalla Associazione Isabeau in collaborazione con Menicagli Pianoforti e Autorità Portuale. La Quadratura dei Pisani, ospiterà giovedì 9 settembre con inizio alle 19, un concerto lirico che vedrà protagonista il mezzosoprano Maria Salvini accompagnata al piano da Gianni Cigna, che della rassegna è anche il direttore musicale e che eseguirà anche alcuni pezzi solistici.
In programma musiche di Rossini, Mascagni, Puccini, Cilea e Schubert (clicca sul link al pdf in fondo all’articolo il programma completo).
Maria Salvini, nata a Livorno trenta anni fa, debutta a ventuno anni al teatro Goldoni di Livorno nel ruolo di Despina in “Così fan tutte” di W.A Mozart sotto la direzione del M° Mario Menicagli e la regia di Alessio Pizzech, ed è negli anni successivi nello stesso teatro con “Cavalleria rusticana” diretta dal M° Valerio Galli, al Verdi di Pisa con “Iris” di Pietro Mascagni, e al teatro Comunale di Rovigo con “L’elisir d’amore” di Gaetano Donizetti.

Nel novembre 2016 ha partecipato alla masterclass  di alto perfezionamento per la vocalità donizettiana dell’Accademia del Teatro alla Scala con il soprano Luciana Serra.

Con il Mascagni Festival prende parte al concerto in Israele, a Gerusalemme, dal titolo “Mascagni fuori porta”, ed all’allestimento de “L’amico Fritz” di Pietro Mascagni nel ruolo di Beppe, sotto la direzione della Maestra Gianna Fratta.

L’ingresso allo spettacolo è gratuito, prenotazioni al 335-64.34.676

Riproduzione riservata ©

Allegati