Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Goldoni, torna la rassegna di musica da camera “Classica con gusto”

Lunedì 12 Dicembre 2022 — 17:08

Sei i concerti in programma nell’elegante “ridotto” del Goldoni che ancora una volta, fedele alla formula che tanto apprezzamento e seguito ha avuto negli anni da parte del pubblico e della critica, dal 13 gennaio si trasformerà in un salotto familiare

Si arricchisce e completa l’offerta di musica classica per la stagione teatrale 2022-2023 della Fondazione Teatro Goldoni: dopo il cartellone della Sinfonica (17 appuntamenti), viene ufficialmente annunciata la nuova rassegna di “Classica con gusto”, l’attesa Stagione di Musica da Camera in Goldonetta  giunta alla 12esima edizione con il progetto artistico di Carlo Palese in collaborazione con Menicagli Pianoforti.

Sei i concerti in programma nell’elegante “ridotto” del Goldoni che ancora una volta, fedele alla formula che tanto apprezzamento e seguito ha avuto negli anni da parte del pubblico e della critica, dal 13 gennaio si trasformerà in un salotto familiare nel quale sarà possibile conoscere e dialogare con gli artisti protagonisti delle serate sia prima che dopo ogni concerto. Di particolare favore ed invariati rispetto al passato il costo dei biglietti (€ 10) e abbonamenti (€ 42), con una ulteriore promozione per chi fosse già abbonato alla stagione sinfonica del Goldoni (€ 36); sarà possibile abbonarsi il 13, 14 e 15 dicembre (conferme vecchi abbonamenti) e dal 16 dicembre per i nuovi abbonamenti, sempre presso il botteghino del Goldoni (tel. 0586 204290), aperto il martedì e giovedì ore 10-13, il mercoledì, venerdì e sabato ore 16.30-19.30.

“Anche per questa edizione – afferma il suo curatore, il M° Carlo Palese – abbiamo voluto caratterizzare ciascun concerto con un tema che in qualche modo richiami il programma della serata, evocando il fascino delle musiche meravigliose che saranno proposte all’ascolto eseguite da artisti di assoluta bravura e fama in campo nazionale ed internazionale. La musica da camera – prosegue Palese – è uno scrigno di opere preziose spesso da riscoprire od ascoltare per la prima volta e si rimane sempre meravigliati dall’espressività e coinvolgente  bellezza che i più grandi autori hanno saputo creare per strumenti solistici o per formazioni di duo. Inoltre, non ci siamo fatti mancare per l’edizione 2023 un pizzico di originalità, che non guasta, ben sapendo come la Musica sia stata e sia tuttora un formidabile volano di suggestioni ed impressioni: da qui la proposta del concerto-spettacolo di apertura (Il Cinema in Musica… immagini tra le note – 13 gennaio) con il Devil’s Duo (Achille Gallo, pianoforte ed Enzo Ligresti, violino) che sarà capace di regalare al pubblico le colonne sonore dei film più amati”. Subito dopo sarà la volta di un viaggio nell’animo umano raccontato con le note di Schumann dal pianista Davide Cabassi (Il viaggio nella Notte – 17 febbraio), della placida maestosità della musica di Smetana fino ai grandi affreschi lisztiani (Poemi sinfonici in abito da camera – 15 marzo) con il Duo pianistico Sollini-Barbatano; seguirà un grande virtuoso del clarinetto come Corrado Giuffredi in grado di trasformare il suono del suo strumento in una voce fascinosa  e coinvolgente, dall’intensità  della scrittura romantica fino al virtuosismo più sfavillante (Il canto dalle mille voci – 12 aprile) insieme ad uno straordinario ed eclettico musicista come Giuseppe Fausto Modugno al pianoforte. Gli ultimi due appuntamenti ci condurranno in un mondo popolato di immagini poetiche, di fantasmi, visioni, di oscuri presagi e improvvisi lampi di luce quale quello di Schumann e nel mondo poetico di Chopin (Nel cuore del Romanticismo – 28 aprile) con il pianista polacco Wojciech Świtała, e nello sfavillante concerto di chiusura (10 corde per incantare – 9 maggio) con due autentici virtuosi quali Davide Alogna, violino e Giulio Tampalini, chitarra che si produrranno in un viaggio tra le sonorità ed i passaggi armonici del grande Niccolò Paganini ed altri autori brillanti.

Tutte le informazioni su www.goldoniteatro.it

Condividi:

Riproduzione riservata ©