Cerca nel quotidiano:


Goldoni, un grande balletto classico per sostenere gli artisti ucraini

Giovedì 21 aprile, alle 21, al Teatro Goldoni ecco “Giselle”: balletto in due atti Musica di Adolphe Adam Coreografie di Jules Perrot, Jean Coralli e Marius Petipa

Martedì 19 Aprile 2022 — 13:21

Mediagallery

Il Teatro Goldoni di Livorno, al pari di molti altri Teatri italiani, si mobilita per l’emergenza Ucraina ospitando, giovedì 21 aprile, ore 21, l’Ucrainian Classical Ballet e rispondendo al toccante appello della compagnia tutt’ora impegnata in una tournée europea: “…vogliamo soltanto continuare con il nostro lavoro di ballerini! La Danza è per la pace, non per la Guerra.”
34 ballerini provenienti dai diversi teatri più importanti dell’Ucraina, con 4 étoiles di primissimo piano internazionale dell’Opera Nazionale dell’Ucraina, come Olga Golitsya e Iurii Kekalo, presenteranno GISELLE, la bellissima favola danzata su musica di Adolphe Adam e coreografie di Jules Perrot, Jean Coralli e Marius Petipa.

Giselle, il balletto classico e romantico per eccellenza, fu ideato da un grande della letteratura francese: Théophile Gautier. Ispirato a un’opera di H. Heine, il balletto è ambientato nella valle del Reno, dove la protagonista Giselle è un’affascinante ragazza che s’innamora di Albert, credendo sia un contadino come lei di nome Loys. In realtà egli è il conte di Slesia, già promesso a Batilde, figlia del duca di Curlandia.

Hilarion, il guardiacaccia, anch’egli innamorato di Giselle, scopre il segreto di Loys e tenta, inutilmente, di metterla in guardia; inoltre Giselle non vuole accettare i consigli della madre Berte, che le proibisce di danzare poiché malata di cuore. Durante una battuta di caccia Hilarion svela la vera identità di Loys; Giselle, sconvolta dal dolore, impazzisce e muore.

In apertura di serata, nella consapevolezza di come la Cultura sia ambasciatrice di Pace con il suo linguaggio universale nelle sue più ampie espressioni artistiche, saranno eseguite al pianoforte musiche del compositore russo Pëtr Il’ič Čajkovski dal Maestro Ilio Barontini, affermato in Italia ed all’estero in oltre 50 anni di carriera concertistica.

Sosteniamo questi artisti sperando che si fermi questa guerra il prima possibile, in nome della pace e di tutto il Popolo Ucraino.

I biglietti per questo evento benefico sono: posto unico numerato 20 €, loggione 15€.

Vista la natura dell’iniziativa non sono previste riduzioni.

La biglietteria (0586. 204290)  è aperta il martedì e giovedì ore 10/13 e il mercoledì, venerdì e sabato ore 16.30/19.30. La vendita è anche on line su www.goldoniteatro.it, www.ticketone.it e nei punti vendita Ticketone.

Riproduzione riservata ©