Cerca nel quotidiano:

Condividi:

“I delitti di Livorno”, il nuovo libro di di Diego Collaveri

Venerdì 11 Novembre 2022 — 12:41

Si tratta della sesta avventura del commissario livornese creato da Collaveri. Un noir metropolitano che affonda le radici nel passato scuro della città, partendo da l’assassinio tutt’oggi irrisolto del barone Gustavo Corridi avvenuto nel 1867

Diego Collaveri torna al personaggio che lo ha imposto nel mercato editoriale con una storia malinconica e introspettiva tra le strade di Livorno. Si tratta della sesta avventura del commissario livornese creato da Collaveri. Un noir metropolitano che affonda le radici nel passato scuro della città, partendo da l’assassinio tutt’oggi irrisolto del barone Gustavo Corridi avvenuto nel 1867. Un viaggio personale attraverso l’anima imprenditoriale ottocentesca livornese, seguendo i resti di ville e figure storiche che hanno segnato Livorno. In un momento di pura depressione, il commissario Botteghi si troverà a indagare suo malgrado su di un apparente omicidio a seguito di un incidente stradale, che ben presto rivelerà un risvolto molto più profondo a seguito del ritrovamento di un misterioso diario appartenuto al barone.

 

Titolo: I Delitti di Livorno – il commissario Botteghi e l’omicidio del barone Corridi

Autore: Diego Collaveri

Edito da: Fratelli Frilli Editori

Genere: Noir

ISBN: 886943639X – 9788869436390

Pagine: 244

Anno pubblicazione: 2022

La trama Botteghi sta vivendo una profonda crisi autodistruttiva. Il rimorso per la morte della moglie e la paura che a causa sua altre persone care possano subire la stessa sorte, lo stanno consumando al punto di recidere qualsiasi legame. Quando però una donna lo supplica di indagare sulla morte apparentemente casuale del suo amante, venuto in possesso di un diario segreto appartenuto a Gustavo Corridi, il commissario non riuscirà a resistere e verrà risucchiato in una nuova indagine, legata al misterioso e irrisolto delitto del vecchio barone avvenuto secoli prima. Scoperto un elaborato enigma creato da cinque personaggi vicini a Corridi, allo scopo di proteggere una sua favolosa scoperta, il commissario dovrà fare i conti con chi ancora oggi è disposto a uccidere pur di mettere le mani sull’antico segreto del barone. In una frenetica corsa contro l’assassino, alla ricerca di indizi sparsi tra monumenti e ville storiche di Livorno, Botteghi dovrà anche fare i conti con i suoi tormenti, per ritrovareuna propria dimensione; sarà disposto a scendere a patti con la parte più oscura della sua anima pur di riuscirci?

Diego Collaveri è stato musicista e arrangiatore professionista, prima di approdare come sceneggiatore a diverse società di produzione. Docente saltuario di sceneggiatura e storia del cinema, critico cinematografico a tempo perso. Attivo nel settore editoriale dal 2009 con diverse pubblicazioni, tra le quali Fango (La Corte Editore) e Nel Silenzio della Notte (Mursia) nel 2021, ha ricevuto numerosi premi per la narrativa crime. Per Fratelli Frilli Editori è autore della saga del commissario Botteghi: L’Odore Salmastro dei Fossi, Il Segreto del Voltone, La Bambola del Cisternino, Il Commissario Botteghi e il Mago – l’ultima illusione di Wetryk, Il Passato ha un Prezzo.

Condividi:

Riproduzione riservata ©