Cerca nel quotidiano:


“I doni dello Yoga”, il maestro Nuzzo presenta il suo libro

Antonio Nuzzo nell'occasione del soggiorno in città presenterà il suo libro "I doni dello Yoga” (Morellini editore, 2019) sabato 12 settembre (alle 21), nel giardino del Caffè letterario "Le Cicale Operose"

Giovedì 3 Settembre 2020 — 10:40

Mediagallery

Grande attesa a Livorno per l’arrivo del maestro Antonio Nuzzo che svolgerà un seminario (ormai sold out) al Centro Yoga Time il 12 e 13 settembre. Antonio Nuzzo nell’occasione del soggiorno in città presenterà il suo libro “I doni dello Yoga” (Morellini editore, 2019) sabato 12 settembre (alle 21), nel giardino del Caffè letterario “Le Cicale Operose” (corso Amedeo, 101, Livorno).

Scheda del libro – Lo hatha yoga non è una pratica per il benessere, contro il mal di schiena o antistress, ma un sofisticato percorso di ricerca spirituale che ha come obiettivo ultimo l’eliminazione della sofferenza, il raggiungimento della beatitudine, della felicità più profonda, la ricongiunzione tra il sé e il Sé. È la visione della vita dell’uomo immersa in quella dell’Universo, che la influenza e la travolge con la sua forza. E in questa prospettiva, l’azione fisica non è fine a se stessa, ma è uno stimolo all’osservazione, un laboratorio dell’inconscio. È la Via indicata negli Yogasutra di Patanjali, che ci insegnano a lasciare fluire la vita. Per arrivare alle porte del mistero. In questo libro, Antonio Nuzzo ci guida nel cuore di questa antica via filosofica e spirituale che promette «l’arresto dell’agitazione mentale ed esistenziale delle vrtti», le modificazioni della mente. Le fluttuazioni ossessive e incontrollate dei pensieri sono il terreno fertile che porta all’infelicità dell’uomo e molto spesso i praticanti di yoga mantengono queste cattive abitudini mentali anche nella pratica. Nuzzo ci spiega come uscire da questi solchi per diventare consapevoli di ciò che siamo e intraprendere la strada che conduce alla felicità. (fonte Google Books)

Antonio Nuzzo inizia a praticare yoga nel 1963, a soli sedici anni. Nel 1969 viene iniziato alla meditazione tradizionale da Mataji Hiridayānanda, diretta discepola di Swami Sivānanda e direttrice dell’ospedale Oftalmico di Rishikesh. Un anno più tardi incontra André Van Lysebeth e segue il suo diretto insegnamento per i successivi 15 anni, approfondendo tutte le tecniche di hatha e tantra yoga. Tra i suoi maestri, Swami Satyananda di Monghyr, Swami Satchidananda, Swami Gitananda di Lawspet e Vimala Thakar.

L’incontro è organizzato e curato dal Centro Yoga Time, uno spazio per la cura del sé che nasce dall’incontro entusiastico di un pool di insegnanti certificati, associati alle Federazioni affiliate all’U.E.Y. (Unione Europea Yoga ) e di terapisti di maturata professionalità. L’intento del Centro è quello di mettere a disposizione le proprie competenze, personalizzandole in base alle specifiche richieste e necessità di ognuno, al fine di favorire il recupero di un Ben-Essere che non sia solo fisico ed energetico ma anche psico – sensoriale ed emozionale e sociale.

La presentazione del libro ha accesso gratuito ed è aperto a tutti. Per motivi organizzativi è richiesta la prenotazione (347/5767573).

Riproduzione riservata ©