Cerca nel quotidiano:


“I luoghi di Modigliani”, una raccolta fondi per portare la mostra a Parigi

Il progetto fotografico è composto da 47 luoghi dove Modigliani ha vissuto e lavorato, immortalati così come sono oggi, dopo 100 anni di cambiamenti sociali e urbanistici che hanno colpito le due città

Mercoledì 27 Novembre 2019 — 15:37

Mediagallery

“I luoghi di Modigliani tra Livorno e Parigi” è un progetto foto-biografico firmato dal fotografo Luca Dal Canto, nato nel 2014 per i 130 dalla nascita del grande artista livornese.
A quel tempo a Livorno parlare di Modigliani era un tabù e solo l’associazione culturale Bredenkeik ebbe il coraggio, nel suo piccolo, di ridare dignità a quel livornese, uno dei più grandi artisti del Novecento, raccontandone la vita e soprattutto l’aspetto squisitamente umano.

“I luoghi di Modigliani”, negli anni, ha avuto un grandissimo successo. E’ stato infatti esposto a Livorno (Bottega del Caffè, Palazzo delle Colonne di Marmo, Casa Natale Modigliani, Mercato Centrale, Fortezza Vecchia), a Pisa (Palazzo Blu), a Torino (Torre di Abele) e a Strasburgo (Odyssée), segnando oltre 10.000 presenze. Dal progetto è stato inoltre pubblicato un libro-catalogo (Edizioni Erasmo) che è stato presentato in tutta Italia e anche a Parigi.

In vista del centenario della scomparsa di Modigliani (2020), grazie a Jour et Nuit Culture e Momentum Galerie “I luoghi di Modigliani tra Livorno e Parigi” ha l’opportunità di essere esposto a Parigi, la città dove Dedo è morto il 24 gennaio 1920. Sarebbe un traguardo importantissimo e molto emozionante che chiuderebbe nel migliore dei modi il tour espositivo cominciato 5 anni fa.
Per questo motivo la nostra associazione è alla ricerca di fondi per ristampare i pannelli fotografici rovinati dal tempo, integrare il progetto con nuovi luoghi e nuovi scatti e coprire i costi di trasporto e allestimento nella capitale francese.
Per trovare il budget necessario è quindi partita a una campagna di crowdfunding, attualmente in corso sulla piattaforma “Produzioni dal basso”. Si tratta di una cifra bassa, facilmente raggiungibile, e chiunque fosse interessato a contribuire o sponsorizzare questo importante progetto può farlo su www.produzionidalbasso.com (cercando il progetto “I luoghi di Modigliani”) oppure scrivendo a [email protected]

IL PROGETTO – Il progetto è composto da 47 luoghi dove Modigliani ha vissuto e lavorato, immortalati così come sono oggi, dopo 100 anni di cambiamenti sociali e urbanistici che hanno colpito le due città. A ogni fotografia è legato un racconto tratto dalla vita dell’artista. Episodi che ne delineano la tragica geniale esistenza e che lo raccontano soprattutto da un punto di vista umano, cercando di fare luce sulle molte leggende che negli anni sono state tramandate. Con questo viaggio fotografico si delinea il carattere di un grande artista e di un uomo che, come tutti noi, aveva dei sogni, delle speranze, ma anche molte paure e insicurezze. Un uomo che ha sofferto e a cui il destino ha riservato una fine tragica e prematura.

L’ASSOCIAZIONE- L’associazione culturale Bredenkeik è nata nel 2010 e in questi anni ha cercato di raccontare la cultura livornese in tutto il mondo attraverso il linguaggio fotografico e cinematografico. Da ricordare la produzione dei cortometraggi “Il cappotto di lana” (2012) e “Due giorni d’estate” (2014) che prendono spunto da personaggi della cultura livornese (Giorgio Caproni e, appunto, Amedeo Modigliani) e che hanno ottenuto oltre 90 selezioni e 16 premi in festival nazionali e internazionali. I due film brevi, che parlano di Livorno e del suo fascino culturale, sono stati distribuiti in tre continenti e proiettati in alcune delle più importanti rassegne cinematografiche mondiali, tra cui il Festival di Cannes, il Kino di Berlino, La Péniche di Parigi, il Paris Courts Devant, l’Odyssée di Strasburgo, l’Hafi’zafi di Istanbul e il Mumbai Film Festival.

Per ulteriori info:

www.iluoghidimodigliani.com

http://sostieni.link/23654

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.