Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Il 10 dicembre si celebra la giornata mondiale dei Diritti Umani

Martedì 6 Dicembre 2022 — 13:14

Sabato 10 dicembre l'Amministrazione Comunale celebra la giornata mondiale dei Diritti Umani con un evento aperto alla cittadinanza che si terrà nella sala del Consiglio Comunale dalle 10 alle 12

Sabato 10 dicembre l’Amministrazione Comunale, insieme al Centro interdisciplinare di Scienze per la Pace dell’Università di Pisa, celebra la giornata mondiale dei Diritti Umani con un evento aperto alla cittadinanza che si terrà nella sala del Consiglio Comunale dalle 10 alle 12, alla presenza del sindaco Luca Salvetti, dell’assessora al Porto con delega alla Cooperazione e Pace Barbara Bonciani, di autorità e ospiti illustri.
La giornata è dedicata al popolo curdo e alle giovani donne iraniane.

Il 10 dicembre del 1948 l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite (Onu) adottò la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, documento epocale in cui vennero sanciti i diritti inalienabili di tutti gli esseri umani, senza distinzioni di razza, colore, religione, sesso, lingua, origine, nascita o opinione di alcun genere.
Con tale documento, composto da un preambolo di 30 articoli, gli Stati membri si impegnano “a perseguire, in cooperazione con le Nazioni Unite, il rispetto e l’osservanza universale dei diritti umani e delle libertà fondamentali”.
Il documento nasce dalla memoria degli orrori della Seconda Guerra Mondiale e dalla volontà degli Stati membri di formalizzare una visione di sviluppo fondata sul riconoscimento e la fede in quei valori universali ritenuti capaci di tutelare la libertà e la dignità di tutti gli esseri umani, riconosciuti anche dalla nostra Costituzione Repubblicana.

I fondamenti contenuti nella Dichiarazione del 1948 resero possibile in tempi più recenti l’adozione della Convenzione internazionale sui diritti civili e politici e la Convenzione internazionale sui diritti economici e culturali entrati in vigore nel 1976. Tali documenti costituiscono il fondamento del meccanismo di protezione dei Diritti Umani a livello internazionale.

A distanza di più di settant’anni da quella firma, testamento universale di valori di uguaglianza e dignità umana che la comunità internazionale si è data, nella pratica, tali principi rimangono lontani dall’essere realizzati in ambito universale e assistiamo ad una significativa mappatura di violazione di tali diritti in tutto il mondo.

“Proprio per questi motivi – afferma l’assessora Bonciani – è necessario continuare a ribadire l’importanza che questi valori vengano applicati per noi, come per gli altri esseri umani. Per questo, l’Amministrazione Comunale ha inteso celebrare questa giornata dedicandola a tutti coloro che soffrono la violazione dei diritti e delle libertà. In particolare abbiamo voluto dedicare la giornata del 10 dicembre al popolo curdo che nelle ultime settimane è stato interessato da un’escalation di violenza da parte del Governo turco nell’area del Nord Est della Siria e ai giovani e alle giovani iraniane che dal 16 settembre stanno protestando, mettendo a rischio la propria vita per rivendicare i diritti di vita e libertà contro un regime militare e patriarcale fortemente discriminatorio verso le donne e le minoranze etniche”.

Aprirà l’evento il sindaco Luca Salvetti, dopo di lui interverranno in questo ordine:
Barbara Bonciani, assessora al Porto con delega alla Cooperazione e Pace
Tiziana Ciavardini, antropologa culturale e giornalista (in collegamento)
Niccolò Rinaldi, capo unità Asia, Australia, Nuova Zelanda del Parlamento Europeo (in collegamento)
Giorgio Gallo, Cisp. Università di Pace, già presidente del CdL in Scienze per la Pace
Antonio Scordia, responsabile coordinamento Medio Oriente e Nord Africa di Amnesty -International Italia (in collegamento)
Alican Yildiz, presidente associazione Mezza Luca Rossa Kurdistan
Bianca Farsetti, Comitato Nazionale Un Ponte Per
Darya Majidi, imprenditrice, presidente Associazione Donne 4.0

Sarà inoltre presente una delegazione di studenti iraniani dell’Università di Pisa. La celebrazione della giornata mondiale dei Diritti Umani si concluderà con le voci per la pace e i diritti umani del coro Springtime diretto dal maestro Cristiano Grasso.

Condividi:

Riproduzione riservata ©