Cerca nel quotidiano:


Faro di Livorno, visite sold out in un giorno

L’Associazione Il Mondo dei Fari organizza le visite (gratuite) per il 14 novembre. Prenotazioni solo online su Eventbrite (nell'articolo trovate il link)

Mercoledì 3 Novembre 2021 — 15:49

Mediagallery

Saranno 297 gradini che porteranno i visitatori a vedere Livorno da un punto di vista nuovo. L’Associazione Il Mondo dei Fari con l’approvazione della Marina Militare ed in particolare del C.te Cirami del Comando Fari Alto Tirreno, curerà, anche quest’anno, l’accesso al faro nel rispetto delle norme Covid e consentirà ai visitatori di conoscere la storia e le tecnologie che nei secoli hanno alimentato quella luce, stella dei marinai, che dal 1301 conduce le navi in sicurezza nel porto Labronico. La data del porte è quella del 14 novembre, in occasione della Half Marathon di Livorno.

Prenotazioni solo online per la visita gratuita del 14 novembre
Per le prenotazioni è attiva la piattaforma Eventbrite a questo url: https://www.eventbrite.it/e/biglietti-visita-al-faro-di-livorno-14-novembre-2021-186278272327. Non sarà possibile fare prenotazioni in altro modo se non dalla piattaforma Eventbrite gestita dall’Associazione. Tutti i possessori di biglietto dovranno presentarlo stampato o su cellulare unitamente al Green Pass all’ingresso dei Cantieri Azimut Benetti dove sarà misurata anche la temperatura che non dovrà essere superiore a 37.5°. La visita dura 30 minuti. L’accesso al faro non è consentito, per la presenza di barriere architettoniche, a persone affette da deficit motori ed è fortemente sconsigliato a persone con problemi respiratori, cardiopatici e con problemi di vertigini o in avanzato stato di gravidanza. All’interno del faro non sono ammessi animali che potranno essere custoditi dal personale volontario se dotati di museruola. Come indicato nel biglietto sarà necessario presentarsi almeno 15 minuti prima dell’orario scelto per la visita al cancello dei Cantieri Azimut Benetti per il controllo documenti. I ritardatari non potranno accedere al faro ne unirsi al gruppo successivo.

La storia dell’Associazione – nasce a Spezia il 31 agosto 2015 e si pone come obiettivo principale quello di far conoscere a tutti la storia dei fari e delle persone che in essi hanno prestato servizio come “Guardiano del Faro” nel tempo. Questo obiettivo è raggiunto anche collaborando da sempre con il Servizio Fari della Marina Militare per portare la gente dentro i fari toccando con mano la storia che rappresentano e guardando dal loro occhio, che chiamiamo lanterna, un paesaggio diverso che parla di marinai, di mare di buio e di luce. E proprio da queste due parole, “Buio” e “Luce”, la cui alternanza è simbolo e metafora delle alterne vicende della vita, che vogliamo ripartire.

Riproduzione riservata ©