Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Il Festival Con-Fusione entra nel vivo con le prime tre date

Mercoledì 31 Agosto 2022 — 08:39

Il Festival Con-Fusione entra nel vivo, saranno nove giorni intensi con spettacoli adatti a tutte le età che si snoderanno dal 3 all’11 settembre

Il Festival Con-Fusione entra nel vivo, saranno nove giorni intensi con spettacoli adatti a tutte le età che si snoderanno dal 3 all’11 settembre.

Ad alzare il sipario sulla terza edizione, ideata dalla compagnia Orto degli Ananassi/Teatro della Brigata per la direzione artistica di Andrea Gambuzza e Ilaria Di Luca, sarà lo spettacolo di Roberto AbbiatiUna tazza di mare in tempesta”,  performance artistica di straordinaria magia ispirata al Moby Dick di Herman Melville. Balene, velieri, oceani saranno evocati attraverso il gioco dell’artista Abbiati (del Teatro de Gli Incamminati di Milano), trasformando lo spettacolo in una esperienza teatrale immersiva aperta a bambini e adulti, che lascerà tutti gli spettatori/avventurieri a bocca aperta. Appuntamento il 3 settembre con tre repliche: ore 17:45, 18:30, 19:15 e 20 (con 20 partecipanti a replica), nella Sala del Forno della Fortezza Nuova. Sempre il 3 settembre si svolgerà il primo incontro di “Piccoli critici”, un percorso gratuito, realizzato grazie al sostegno di Fondazione Livorno, in cui un gruppo di bambini tra gli 8 e i 13 anni, seguirà l’intero Festival allo scopo di acquisire gli strumenti per imparare a leggere tutti gli elementi di cui si compone lo spettacolo dal vivo. L’incontro si svolgerà alle ore 16:45 nella Sala degli Archi della Fortezza Nuova.

Il secondo appuntamento è fissato per il 4 settembre (con repliche l’8 e il 10) e sarà dedicato al meraviglioso mondo raccontato da Dante Alighieri nella Divina Commedia. In occasione dei 700 anni dalla morte del sommo poeta, l’Orto degli Ananassi proporrà “Dante… che inferno!”, esperienza multimediale interattiva pensata per avvicinare anche i piccoli a una delle opere fondamentali della lingua e della cultura italiana. Lo spettacolo si svolgerà nella Galleria della Fortezza Nuova con i seguenti orari: il 4 settembre 18:30, l’8 settembre 17:30 e 19:30, il 10 settembre alle ore 20:15 (20 partecipanti a replica).

Il 5 settembre sarà la volta della compagnia teatrale Stilema protagonista di “Brutti anatroccoli” (ore 19). Spettacolo di teatro-canzone che nasce da un lavoro di interviste e laboratori su “diversità” e “normalità” che Silvano Antonelli, figura storica del TeatroRagazzi italiano, ha svolto con bambini e ragazzi. La fonte di ispirazione è la fiaba di Hans Christian Andersen, ma invece di un solo anatroccolo, qui gli anatroccoli sono tanti, come in una classe. Appuntamento in Fortezza Nuova (palco bastione sud).

Lo stesso giorno, alle ore 17:30, nella Sala degli Archi della Fortezza Nuova UniCoop Tirreno presenta “Sapere Coop”, evento dedicato alle proposte educative per l’anno 2022-2023 rivolto alle classi che hanno come focus il tema dei diritti e della sostenibilità inseriti nella cornice dell’educazione civica. Coop è stata accreditata nella Green Community del Piano RiGenerazione Scuola varato dal Ministero dell’Istruzione, in due dei quattro pilastri su cui poggia il Piano: la rigenerazione dei saperi e dei comportamenti. Nel ruolo di Rigeneratore è pronta ad accompagnare la scuola nell’affrontare le sfide educative del terzo millennio e a contribuire attivamente alla vita della comunità.

Il Festival gode del contributo del Comune di Livorno, oltre che del contributo di Fondazione Livorno, Unicoop Tirreno, Ottopermille Valdese e dell’Institut français Italia.

Il programma è scaricabile da https://www.con-fusione-festival.eu/.

Informazioni: 3278844341.

Biglietti: Intero 7 €. Ridotto: (soci Orto degli Ananassi, soci Unicoop Tirreno e Under 12) 5€

Abbonamento 3 ingressi (Under 12): 12 €. Abbonamento 3 ingressi adulti: 15 €. Dante che inferno 2 €.

Biglietti acquistabili online senza costi di prevendita sul sito di LiveTicket.

Condividi:

Riproduzione riservata ©