Cerca nel quotidiano:


Il Giardino Filosofico del prof. Giannini in diretta streaming

Nell’occasione la conferenza sarà a due voci oltre a Lamberto Giannini , sarà presente lo psicanalista Pier Giorgio Curti, che parlerà anche delle possibili difficoltà psicologiche che derivano dalla perdita della visione del volto dell’altro

Domenica 22 Novembre 2020 — 23:05

Mediagallery

Il 25 novembre 2020, alle 18.30, è in calendario un nuovo appuntamento con gli incontri del Giardino Filosofico tenuti, in collaborazione con l’ex cinema Aurora, dal professore Lamberto Giannini e rivolti sia ai cultori della materia che agli appassionati. Nell’occasione la conferenza sarà a due voci oltre a Lamberto Giannini , sarà presente lo psicanalista Pier Giorgio Curti, che parlerà anche delle possibili difficoltà psicologiche che derivano dalla perdita della visione del volto dell’altro. Questo servirà ad avviare una riflessione in questo periodo storico difficile per le relazioni sociali il tema dell’evento sarà “l’altro da me nel periodo del Covid”. In questa fase, dominata dalla presenza incombente del Covid, l’altro può essere interpretato come una minaccia e visto sia come un untore, come colui che può contagiare, sia come uno sceriffo, che limita le libertà altrui. La tematica dell’altro è dibattuta da Platone, da Sant’Agostino, nella sua indagine sul rapporto tra uomo e Dio, da Cartesio, da Kant, che intende l’altro come possibilità di uno sviluppo etico, da Hegel, che vede nell’altro semplicemente una manifestazione di se stesso e una volontà di comprensione dell’altro non in chiave individuale ma collettiva, da Marx, che spinge all’appartenenza ad una classe sociale in cui l’altro che minaccia è inteso come il nemico da battere per evitare lo sfruttamento, da Nietzsche, che considera l’altro soltanto come una modalità di introspezione significativa, da Freud, che vede l’altro come causa del trauma psichico, e infine da Levinas, che sostiene che l’individuo si può riconoscere soltanto attraverso il volto e lo sguardo dell’altro che ci chiede aiuto, che ci provoca attrazione o disgusto. Un tema, quindi, estremamente profondo, e legato ad una riflessione che percorre la filosofia antica, il pensiero moderno e quello contemporaneo. L’evento può essere visto in diretta sulla pagina Facebook dell’ex cinema Aurora o sempre in diretta su Lambe Canale su Youtube.

Riproduzione riservata ©