Cerca nel quotidiano:


Il PCI e la cultura: per i 100 anni eventi tra teatro, cinema, fotografie, testimonianze

Una serie di appuntamenti che, dal 18 dicembre al 16 gennaio, spazieranno dal teatro al cinema, dalle fotografie alle testimonianze con un unico scopo: celebrare e promuovere il rapporto tra il PCI e la cultura Programma completo su www.comune.livorno.it

Domenica 12 Dicembre 2021 — 17:40

di Giulia Bellaveglia

Proseguono le iniziative che celebrano i cento anni della nascita del Partito comunista italiano (PCI). Una serie di appuntamenti che, dal 18 dicembre al 16 gennaio, spazieranno dal teatro al cinema, dalle fotografie alle testimonianze con un unico scopo: celebrare e promuovere il rapporto tra il PCI e la cultura. “L’appuntamento che presentiamo oggi si inserisce in un percorso difficile e complicato che abbiamo comunque scelto di perseguire – dice il sindaco Luca Salvetti – Abbiamo messo insieme le forze di molti per celebrare nella giusta maniera un passaggio storico fondamentale accaduto nella nostra città e che ha segnato l’intero percorso culturale del paese”.
Le manifestazioni, promosse dal Comune di Livorno con il contributo della Regione Toscana, svolte in collaborazione con la Fondazione Gramsci di Roma, la Fondazione Teatro Goldoni e il Cinema Teatro 4Mori di Livorno e con l’ideazione e l’organizzazione generale di Villaggio Globale International, mirano ad indagare attraverso differenti forme espressive la rilevanza del Partito nella crescita e nello sviluppo del Paese.
“In questa fase è opportuno focalizzare l’attenzione tra il PCI e la cultura – afferma l’assessore alla cultura Simone Lenzi – Una relazione che è stata spesso intrecciata al mondo dell’arte, a volte anche in modo ideologico, altre volte no, ma che comunque è stata sicuramente fondamentale”.
Il primo evento in programma, previsto per il 18 dicembre al Teatro Goldoni, sarà lo spettacolo “1921. Millenovecentoventuno”. Il racconto di una serie di eventi che, proprio negli spazi del Teatro Goldoni, portarono alla nascita del PCd’I (Partito comunista d’Italia).
“Attraverso questa produzione tutti avranno la possibilità di rivivere un momento storico di grande portata – spiega Elina Pellegrini, project manager culturale e delle performing arts  – I fatti raccontati sono stati alleggeriti, resi più fruibili, facilmente comprensibili e adatti anche ad un pubblico più giovane”.
“Le grandi battaglie del Partito raccontate attraverso questi eventi vivono ancora nella legislazione moderna, una sfida interessantissima che guarda al passato con occhio moderno” aggiunge Barbara De Nardi, consigliere d’amministrazione di Villaggio globale international.
Programma completo disponibile a breve su www.comune.livorno.it.

Riproduzione riservata ©