Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Il Soprintendente Tesi in visita all’Acquedotto Leopoldino

Martedì 13 Dicembre 2022 — 16:48

Durante il sopralluogo il soprintendente ha confermato la disponibilità di 9.600.000 euro da investire nella struttura con finalità di salvaguardia, tutela e protezione, sono stati pertanto visitati i luoghi più iconici e anche quelli che richiedono un intervento urgente e che presentano le criticità maggiori come frane, smottamenti e piante di fico che hanno invaso la struttura del monumento

Il 12 dicembre 2022 si è tenuto il sopralluogo voluto dal Soprintendente Architetto Valerio Tesi, all’Acquedotto Leopoldino. Il sopralluogo è stato organizzato dall’Associazione Cambiamenti e dall’associazione Salviamo il Salvabile ed ha visto partecipi l’Architetto Andrea Bertolini e l’Architetto Linda Puccini per la soprintendenza di Pisa-Livorno, la dirigenza Asa gestrice dell’Acquedotto con il presidente, l’avvocato Stefano Taddia, e il dirigente Reti e impianti idrici Mirco Brilli, il Comune di Collesalvetti con il Sindaco Antolini ed il responsabile tecnico Belcari, le associazioni attive sull’Acquedotto come il CAI Livorno, il gruppo micologico livornese e Collesalviamo l’Ambiente.

Durante il sopralluogo il soprintendente ha confermato la disponibilità di 9.600.000 euro da investire nella struttura con finalità di salvaguardia, tutela e protezione, sono stati pertanto visitati i luoghi più iconici (sorgenti di Colognole, Castellaccia, doppie Arcate di Parrana San Martino, Cisternone di città) e anche quelli che richiedono un intervento urgente e che presentano le criticità maggiori come frane, smottamenti e piante di fico che hanno invaso la struttura del monumento.

La giornata si è conclusa con un impegno di tutte le parti coinvolte per procedere ad inizio anno a lavorare ad un nuovo protocollo e alla progettazione dei lavori e studi necessari per recuperare e restaurare la struttura, un impegno che dovrà vedere tutti gli enti coinvolti ciascuno per la propria sfera di competenza (Soprintendenza, Asa, Comune di Livorno in quanto proprietario, Comune di Collesalvetti in quanto comune ospitante larga parte del monumento).

Condividi:

Riproduzione riservata ©