Cerca nel quotidiano:


Ingresso gratuito nei musei civici

Domenica 3 marzo, come ogni prima domenica del mese, è previsto l'ingresso gratuito ai musei civici

domenica 03 Marzo 2019 00:04

Mediagallery

Domenica 3 marzo, come ogni prima domenica del mese, è previsto l’ingresso gratuito ai musei civici.

A Livorno, il Museo Fattori di Villa Mimbelli e il Museo della Città-Luogo Pio Arte Contemporanea apriranno le porte ai visitatori consentendo di conoscere ed apprezzare il ricco patrimonio artistico che la città conserva. Oltre alle collezioni permanenti si avrà la possibilità di vedere esposizioni temporanee ospitate all’interno delle strutture, come di intraprendere percorsi di approfondimento specifici per fasce di età. Si ricorda che i musei propongono per tutto il corso dell’anno un’ampia offerta educational rivolta ai bambini con l’obiettivo di sviluppare in loro il senso di appartenenza al territorio e di valorizzare le loro capacità creative.

ll Museo “Fattori” di Villa Mimbelli aprirà le porte ai visitatori in orario 10-13 e 16-19. Al secondo piano della villa fino al 24 marzo si potrà ammirare il bellissimo dipinto “Gotine Rosse” di Giovanni Fattori, proveniente dalla Gam di Torino, per l’occasione esposto a fianco di altri due capolavori fattoriani, “Ritratto di contadina” e “Ritratto della prima moglie”. La donna vista da Fattori in tre età: infanzia, giovinezza, maturità.  Oltre a questa chicca, la collezione permanente del museo merita davvero una visita: dipinti che vanno dalla metà dell’800 agli anni ’40 del ’900, con nuclei importanti di artisti livornesi come Fattori, Corcos, Nomellini, Cappiello, e alcune opere di artisti toscani e italiani, quali Lega, Signorini, Boldini. Per i più piccoli alle 16,30, nell’ambito dei servizi educativi dei musei civici, la coop. Agave propone “Caccia al particolare”: un percorso dedicato ai bambini dai 5 ai 10 anni. Gli operatori guideranno i partecipanti nelle sale del museo alla scoperta della pittura Macchiaiola e Post- Macchiaiola, tramite l’attenta osservazione di alcuni quadri di Fattori, Nomellini, Tommasi ed altri pittori esposti nella collezione museale. A seguire i bambini saranno invitati a scoprire e riconoscere alcuni dei dettagli delle opere precedentemente osservate. Si tratta di una divertente caccia ai particolari custoditi nelle tele del Museo alla ricerca di alcune tessere di un puzzle che andranno a comporre l’immagine di un opera. Durata: 1 ora e mezza.  Destinatari: bambini dai 5 ai 10 anni. Prenotazione obbligatoria anticipata: [email protected].

Negli attigui Granai di Villa Mimbelli è aperta fino al 17 marzo la mostra “Letizia Battaglia“, una delle figure più importanti della fotografia contemporanea. In esposizione cinquanta fotografie in bianco e nero : pagine di cronaca diventate documenti storici che raccontano il volto dell’Italia in trasformazione. La mostra è promossa dalla Fondazione Carlo Laviosa e realizzata in collaborazione con il Comune di Livorno
La mostra è visitabile in orario 10-13 e 16-19 .
Domenica 3 marzo il curatore della mostra e art director della Fondazione Laviosa Serafino Fasulo curerà due visite guidate (su prenotazione) all’esposizione. Una prima visita alle 10,15, una seconda alle 11,30.
Per le prenotazioni, Museo Civico Giovanni Fattori:  [email protected],
tel 0586 – 808001/ 824601/ 824607. Si informano i visitatori che, per motivi di sicurezza e per le vie d’esodo presenti, non è possibile superare la presenza nella struttura museale di Villa Mimbelli  di 100 persone contemporaneamente. Info Museo civico Giovanni Fattori – via san Jacopo in Acquaviva
tel. 0586/824607- 808001 dal martedì alla domenica con orario 10-13, 16-19, email [email protected]. www.museofattori.livorno.it

Il Museo della Città – Luogo Pio Arte Contemporanea nel quartiere de La Venezia sarà aperto in orario continuato dalle 10 alle 19. La struttura è articolata in due specifiche sezioni: sezione delle collezioni cittadine e sezione arte contemporanea. La prima, situata nell’antico edificio dei Bottini dell’Olio, è dedicata appunto alle collezioni cittadine, attraverso le quali si racconta l’evoluzione storica e culturale di Livorno, dalle sue origini fino all’epoca attuale. Un ampio percorso espositivo che si snoda attraverso opere d’arte, fotografie, cimeli e reperti archeologici selezionati dalla collezioni civiche, ma anche messe a disposizione da altri soggetti pubblici e privati. La seconda sezione, Luogo Pio Arte Contemporanea, raccoglie ed espone, negli interni barocchi della chiesa sconsacrata di piazza del Luogo Pio (a fianco dei Bottini dell’Olio e con questi collegata) una selezione di opere d’arte contemporanea, provenienti dall’ex Museo di Arte Progressiva di Villa Maria. Tra le opere in mostra: il Grande Rettile di Pino Pascali e le opere di altri nomi importanti del Novecento tra i quali Melotti, Manzoni, Castellani, Nigro, Tancredi, Parmeggiani, Trafeli, Uncini, Vedova, Baruchello.

Alle 16 si potrà partecipare all’iniziativa “Dentro la notizia: un viaggio nella storia di Livorno attraverso le cronache di un tempo”. Si tratta di un viaggio emozionante ed evocativo all’interno delle sale del Museo della Città che consentirà di ripercorrere la storia di Livorno dalle origini fino al primo ‘900 valorizzando i principali cambiamenti storico-urbanistici e culturali del nostro territorio. Il percorso di visita che comprenderà la visione di vecchi documenti, opere d’arte, fotografie storiche, ricostruzioni, sarà coordinato  da un’esperta della cooperativa Itinera; inoltre, in corrispondenza di alcune sezioni espositive del Museo, saranno letti alcuni brani tratti da vecchi articoli di giornale, per rivivere le emozioni di eventi significativi della città: dalle celebrazioni in onore del Granduca Leopoldo raffigurate nel celebre dipinto di Tommaso Gherardini del 1766 al racconto della giornata di apertura del Mercato Centrale a fine ‘800, alla solenne inaugurazione delle Terme del Corallo alla vicenda del ritrovamento delle false teste di Modigliani negli anni ’80 del ‘900.
Durata del percorso: 1 h e mezzo circa; destinatari:adulti e giovani. Prenotazione obbligatoria anticipata. Posti limitati. In caso di forte richiesta sarà organizzato un secondo turno di visita alle 17.30.

Info Museo della Città- Luogo Pio Arte Contemporanea tel. 0586/824551 dal martedì alla domenica con orario 10-19
email [email protected]; http://museodellacitta.livorno.it

Si ricorda che dal 1° marzo i residenti nel Comune di Livorno di età inferiore ai 18 anni potranno entrare gratuitamente nei musei civici ogni giorno dell’anno. Una decisione presa dall’Amministrazione per incentivare i giovani a frequentare le strutture culturali cittadine.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.