Cerca nel quotidiano:


Istoreco. La canzone di protesta tra gli anni ’60 e ’70

In questa speciale occasione l’incontro è aperto a tutta la cittadinanza ed è gratuito

Martedì 15 Gennaio 2019 — 00:01

Mediagallery

Il 15 gennaio alle 15.30 all’istituto Istoreco Livorno, in via Galilei, 40 all’interno della sala conferenze al primo piano, si terrà il 5° incontro del corso di formazione sul ’68 “Siamo realisti, chiediamo l’impossibile”. Il tema dell’incontro sarà “La canzone di protesta in Italia tra gli anni ’60 e ’70” e sarà analizzato nei suoi aspetti storico-sociali da Stefano Arrighetti presidente dell’istituto Ernesto de Martino. Quest’ultimo è stato fondato per dare continuità alle ricerche sul mondo popolare e proletario, iniziate da Gianni Bosio verso la fine degli anni Quaranta, ed è l’erede di tutte quelle esperienze di organizzazione della cultura che hanno contrassegnato la storia della sinistra italiana. All’incontro partecipa anche il Coro Cantaliberi, diretto da Angela Batoni e Matteo Ceramelli, che si ispira agli ideali di giustizia, libertà e democrazia e, attraverso il canto, intende esprimere tali valori cercando di ricordare e valorizzare l’impegno di chi ha lottato e di chi lotta contro l’arroganza, l’omologazione, la prepotenza e la negazione della dignità umana. Saranno presentati 12 brani tratti dal repertorio degli anni presi in esame. In questa speciale occasione l’incontro è aperto a tutta la cittadinanza ed è gratuito.

Riproduzione riservata ©