Cerca nel quotidiano:

Condividi:

La magica serata di “Perché il Goldoni è il Goldoni” rivive con la proiezione del video della serata

Venerdì 10 Giugno 2022 — 13:38

Per chi si divertì quella sera e desiderasse rivederla o per chi volesse scoprirla per la prima volta, martedì 14 giugno con inizio alle ore 20.30 alla platea del Goldoni, sarà presentato (a grande richiesta!) il video professionale realizzato per l’occasione che ripercorrerà in un’ora e mezzo le fasi salienti della manifestazione

di Giacomo Niccolini

Fu una serata davvero unica nel suo genere, quella del 25 marzo, quando un Teatro esaurito in ogni ordine di posti salutò con tanto calore ed allegria lo spettacolo “Perché il Goldoni è il Goldoni – Il Festival che non avete mai visto né sentito”: un “gioco” musicale a quale si prestarono gratuitamente un gruppo di coraggiosi (ed improbabili) cantanti legati alla città di Livorno (giornalisti, sportivi, operatori teatrali) con lo scopo di raccogliere fondi per un progetto sociale importante quale il “Social Taxi Inclusivo” del Tavolo delle Disabilità della Consulta delle Associazioni del Comune di Livorno.

Per chi si divertì quella sera e desiderasse rivederla o per chi volesse scoprirla per la prima volta, martedì 14 giugno con inizio alle ore 20.30 alla platea del Goldoni, sarà presentato (a grande richiesta!) il video professionale realizzato per l’occasione che ripercorrerà in un’ora e mezzo le fasi salienti della manifestazione (ingresso libero con contromarca fino esaurimento posti). Sfileranno nuovamente così, i 14 protagonisti chiamati a misurarsi su altrettanti celebri canzoni legate alla storia di Sanremo, accompagnati dall’Orchestra del Teatro Goldoni e dal doppio coro (Springtime e Monday Girls) diretti da Cristiano Grasso, impegnato sul podio insieme a David D’Alesio e Stefano Brondi, con special guest i Gary Baldi Bros.

Siccome si parla di musica leggera e di un autentico patrimonio nazionale quale la canzone italiana, prima della presentazione del video, sarà assegnato il 1° Premio “Luciano Virgili” destinato ad un interprete melodico della manifestazione: il premio vuole essere un riconoscimento in occasione del centenario del grande interprete livornese, nato nel quartiere di Ardenza, il 25 gennaio 1922, che a partire dagli anni ’50 del Novecento conquistò il pubblico italiano ed internazionale con la sua bella voce calda e passionale, riprendendo i classici della canzone italiana per reinterpretarli con grande espressione melodica. La premiazione avverrà alla presenza del sindaco Luca Salvetti (che fu il presentatore della serata), dell’Assessore Simone Lenzi (che ne fu uno degli interpreti) e del presidente del Centro Sociale “Luciano Virgili” Claudio Savaglia.
L’ingresso è libero: posto unico con contromarche (max 4 a persona) fino esaurimento disponibilità in distribuzione il giorno stesso dalle ore 18.30.

Si ricorda che per la normativa in vigore fino al 15 giugno compreso, per l’accesso in Teatro lo spettatore dovrà obbligatoriamente portare con sé ed indossare la mascherina Ffp2 e che questa andrà tenuta per tutta la durata dell’iniziativa; il Teatro non ha in dotazione mascherine da fornire.

Condividi:

Riproduzione riservata ©