Cerca nel quotidiano:

Condividi:

La Mayor Von Frinzius in trasferta a Venturina con “Sonnambuli, se c’è un rigore tiro io”

Martedì 28 Giugno 2022 — 09:19

Un momento dello spettacolo in uno scatto suggestivo di Laura Sgherri

La compagnia Mayor Von Frinzius replicherà il suo ultimo spettacolo "Sonnambuli, se c’é un rigore lo tiro io" mercoledì 29 giugno al Centro Fiere di Venturina Terme alle 21

La compagnia Mayor Von Frinzius replicherà il suo ultimo spettacolo “Sonnambuli, se c’é un rigore lo tiro io” mercoledì 29 giugno al Centro Fiere di Venturina Terme alle 21. “Un’esperienza di teatro sociale che é davvero in simbiosi con il taglio che l’amministrazione comunale ha voluto dare alla prima edizione di InContro Festival, il quale nasce dalla sentita esigenza di provare, attraverso rappresentazioni teatrali e dibattiti, a gettare un piccolo seme per una società più coesa, inclusiva e solidale.
Purtroppo degli episodi di discriminazione continuano ad essere ricorrenti e da questo punto di partenza l’amministrazione comunale ha creato un tavolo di lavoro nel mese di marzo ed è nata l’idea del festival.
Accogliamo con grande entusiasmo la presenza della Compagnia Mayor Von Frinzius e ringrazio sentitamente la BCC di Castagneto Carducci, sempre in prima linea per le tematiche sociali ed ambientali, infatti la serata del 29 sarà interamente finanziata dalla banca.”
dichiara il Vicesindaco Iacopo Bernardini.

Angelo Scuri, responsabile marketing della BCC, al quinto anno di collaborazione con la MVF non ha esitato un attimo a proporre SONNAMBULI in occasione del festival InContro, definendo questa iniziativa come il modo della Banca per ringraziare la comunità di Campiglia e di Venturina, casa delle prime filiali BCC, portando arte e cultura ai cittadini,  cercando di divertire e far riflettere.

Lo spettacolo verrà realizzato anche grazie all’aiuto di Gianni Manzini e dell’associazione culturale “Seiventurinesese”, altra promotrice del lavoro della Compagnia Mayor Von Frinzius.
Manzini infatti, dopo aver ospitato la Mayor presso il teatro Comunale dei Concordi di Campiglia Marittima, si è messo subito a disposizione per l’organizzazione di questa serata, e ringrazia Lamberto Giannini per il suo lavoro definendo i suoi spettacoli i più emozionanti che abbia mai visto in numerosi anni di carriera.

L’assessore alle politiche sociali Elena Fossi ha conosciuto Lamberto durante la presentazione di un suo libro, ed in quel momento ha promesso che sarebbe riuscita a portare la MVF nel comune di Campiglia perché, essendo forte il messaggio dei suoi spettacoli teatrali, voleva donare alla cittadinanza un’immagine di altro da quello che normalmente siamo abituati a vedere.

“Questo spettacolo nasce perché da piccolo ero sonnambulo” dichiara il regista Lamberto Giannini che, partendo dalla propria esperienza personale ed arricchendosi sempre di più grazie al lavoro costante di 4 ore di prove a settimana ed alle idee delle sue collaboratrici Rachele Casali, Silvia Angiolini e Marianna Sgherri, è riuscito nel suo intento: realizzare anche questo anno uno spettacolo migliore di quello dell’anno precedente.
Gli spettacoli Mayor sono simili alla scaletta di un concerto pop, si passa da momenti drammatici a divertenti sketch  a coreografie che hanno dell’incredibile, soprattutto se ci si ferma a riflettere sulla vasta gamma di attori che calcano il palco: non solo disabili e normodotati, ma persone di ogni fascia d’età e con storie e stili di vita completamente diversi tra loro.
Con “Sonnambuli, se c’è un rigore lo tiro io”, la MVF ha raggiunto una vetta altissima sia per la profondità del suo contenuto, profondamente onirico, sia per la precisione con cui ogni dettaglio è curato.
Non c’è altro da dire se non che lo spettacolo è ad ingresso gratuito con offerta libera, la quale verrà devoluta alla Compagnia stessa per l’organizzazione di una trasferta a Trani in occasione del festival teatrale “Il giullare”.

Condividi:

Riproduzione riservata ©