Cerca nel quotidiano:


L’Acquario di Livorno riapre al pubblico, al via la stagione 2022

Dal 2 aprile ripartono anche le attività in stile edutainment nel fine settimana e festivi

Venerdì 1 Aprile 2022 — 15:30

Mediagallery

Dal 2 Aprile, l’Acquario di Livorno riparte con la nuova stagione 2022: apertura tutti i giorni dal martedì alla domenica e festivi dalle 10 alle 18 (ultimo ingresso 17) e ripresa a pieno regime delle attività in stile edutainment per i visitatori dopo il lungo periodo di stop legato alla pandemia. Tutte le attività verranno proposte nel rispetto delle vigenti normative covid. Con la riapertura, l’Acquario di Livorno ricomincia a pieno regime anche l’attività di sensibilizzazione sulla necessità di salvaguardia della fauna marina, con particolare riferimento all’attività che svolge sulle tartarughe marine come Centro Recupero e Riabilitazione per tartarughe marine, unico a lunga degenza in Toscana. Acquistando il biglietto online in anticipo sul sito www.acquariodilivorno.it, l’Acquario di Livorno propone tariffe ridotte rispetto all’acquisto direttamente in biglietteria.

Attività in stile edutainment per i visitatori

Dopo un lungo periodo di stop, riprendono dal 2 aprile tutte le attività in stile edutainment per i visitatori che consentono di approfondire la conoscenza delle specie ospiti della struttura e altre tematiche legate al mare e alla sua salvaguardia. Quattro le proposte a disposizione: l’animazione per i più piccini “A spasso con la tartaruga” e gli incontri di approfondimento con lo staff che si prende cura degli animali, entrambi inclusi nel biglietto di ingresso, il percorso Dietro le quinte e la nuova attività SOS tartarughe, che prevedono un biglietto aggiuntivo oltre al biglietto di ingresso.

Le quattro attività saranno disponibili nei seguenti giorni:

Aprile: 2, 3, 9, 10, 16, 17, 18, 23, 24,25, 30.

Maggio: 1, 7, 8, 14, 15, 21, 22, 28, 29.

Animazione “A spasso con la tartaruga” (ore 10.30 nei giorni sopra indicati)

Bambini e ragazzi in visita all’Acquario hanno la possibilità di vivere un vero e proprio viaggio in compagnia di una simpatica Tartaruga per scoprire, in chiave ludica e divertente, i segreti dei sette mari, imparando come contribuire per poterli tenere puliti e ricchi di vita. Durante l’animazione, un esperto biologo in veste di Tartaruga stimola la curiosità dei bambini partecipanti, favorendo in loro un atteggiamento proattivo per la tutela dell’ambiente marino. Durata 1h – Partecipazione inclusa nel biglietto di ingresso

INCONTRI CON LO STAFF (nei giorni indicati sopra)

A disposizione del pubblico, un ricco calendario di appuntamenti che consentono di approfondire alcune tematiche legate al mare e alla sua salvaguardia. Gli incontri hanno una durata di circa 15 minuti l’uno e sono inclusi nel biglietto di ingresso.

Il calendario completo:

Ore 11.30 – L’isola di Plastica tra Capraia e Corsica, e i nuovi materiali per contrastare il marine litter. Arcipelago pulito che diventa legge

Ore 13.00 – Le minacce per le tartarughe e per i protagonisti di Pelagos

Ore14.30 – Specie aliene, aree di riproduzione delle tartarughe gli squali e gli animali più a rischio di estinzione

Ore 16.00- Le minacce per le tartarughe e per i protagonisti di Pelagos

PERCORSO “DIETRO LE QUINTE”

Un percorso guidato da personale esperto e qualificato, che consente di scoprire i segreti e le curiosità delle aree tecniche dell’Acquario di Livorno come le vasche curatoriali, una sorta di nursery dove le varie specie di animali ospitate nella struttura crescono fino a raggiungere le dimensioni adatte alla vasca espositiva e dove vengono inserite per il periodo di quarantena e di profilassi degli animali in arrivo dall’esterno o in caso di necessità di cure mediche.Durata:45’/50’- Costo Euro 4 a persona (oltre al biglietto di ingresso). Partenza ore 16.30 e in altri orari (ore 12.00 e ore 13.30)

PERCORSO “SOS TARTARUGHE”

Novità 2022 un’attività dedicata alla scoperta delle attività del Centro Recupero e Riabilitazione per tartarughe marine dell’Acquario di Livorno, le procedure più idonee da adottare se si trova una tartaruga in difficoltà, i comportamenti più rispettosi per contribuire alla loro salvaguardia.

Durata 1h – Costo Euro 4 a persona (oltre al biglietto di ingresso). Partenza ore 15.00

Orari di apertura

Ad Aprile e Maggio, l’Acquario di Livorno sarà aperto dal martedì alla domenica dalle 10 alle 18 (ultimo ingresso 17) e nei giorni festivi dalle 10 alle 18 (ultimo ingresso 17).

Aperture speciali: 18 aprile, 25 aprile, 1 maggio aperto dalle 10 alle 18 (ultimo ingresso 17).

Non è richiesta la prenotazione.

Sarà possibile acquistare i ticket online sul sito www.acquariodilivorno.it oppure direttamente in biglietteria.

Acquario di Livorno

L’Acquario di Livorno, un viaggio alla scoperta delle meraviglie del mare offre la visita del percorso acquariologico al piano terra, ed al primo piano uno spazio dedicato a insetti, anfibi e rettili. Al piano terra, la struttura ospita le due protagoniste le tartarughe verdi “Ari” e “Cuba” che nuotano nella vasca dedicata all’Indo-Pacifico gli squali zebra ed il pesce Napoleone. Ed ancora, un tunnel, una vasca tattile dove è è è possibile vedere il mimetismo dei pesci piatti e sul fondo della vasca tattile una rete fatta di un biopolimero termoplastico biodegradabile frutto di un progetto di Ricerca, due vasche dedicate delle meduse dedicate all’importante tema dell’inquinamento da plastica. Inoltre, una vasca dedicato al Kelp. Al primo piano la visita prosegue con uno spazio dedicato a insetti, anfibi e rettili dove ammirare l’iguana, il camaleonte, le formiche tagliafoglia, la rane freccia, l’insetto stecco, la rana cornuta e tanti altri esemplari. La struttura – situata sul lungomare di Livorno all’interno della Terrazza Mascagni, gode di una posizione privilegiata di forte impatto emotivo e scenografico. Dal primo piano, è possibile accedere alla Terrazza Panoramica da cui ammirare le bellezze della costa livornese e delle isole dell’Arcipelago Toscano. L’Acquario di Livorno è Centro Recupero e Riabilitazione per Tartarughe Marine, l’unico a lunga degenza in Toscana. La struttura ha ricevuto il riconoscimento di Istituto Scientifico ed è Punto Informativo dell’Osservatorio Toscano per la Biodiversità.  La struttura, gestita da Costa Edutainment S.p.A., ha riaperto al pubblico il 31 luglio 2010, dopo 11 anni di chiusura ed un lavoro di restauro effettuato da Opera Laboratori Fiorentini. www.acquariodilivorno.it.

Normativa Covid

Dal 1 aprile, secondo ultimo decreto ministeriale, per i visitatori per l’ingresso all’Acquario di Livorno non sarà richiesto alcun tipo di green pass o tampone Covid. All’interno della struttura, per chi ha un’età > 6 anni sarà necessario indossare la mascherina per tutta la durata della visita, igienizzare le mani con gli appositi dispencer in ingresso e lungo il percorso e mantenere il distanziamento di almeno 1 metro tra nuclei familiari diversi. Il percorso espositivo sarà interamente fruibile.

Tariffe: biglietti alle casse e biglietti online

In biglietteria, Euro 16,00 Adulto Euro 10 Ragazzo (da 1 metro a 140 cm di altezza) – Euro 10 Ridotto (over 65 anni, militari, accompagnatori disabili) – Gratuito per disabili e bambini < 1 metro. Biglietto online acquistabile sul sito ufficiale della struttura www.acquariodilivorno.it con tariffe più agevolate se acquistato in anticipo.  Le tariffe dei biglietti acquistati online sul sito ufficiale sono a partire da Euro 12 Adulto – da Euro 9 Ragazzo (da 1 metro a 140 cm di altezza) e a partire da Euro 9 Ridotto (over 65 anni, militari e accompagnatore disabili) – Gratuito per disabili e bambini < 1 metro.

GIFTSHOP

L’Acquario di Livorno ospita un ampio Giftshop – gestito da Sillabe srl – che si presenta completamente rinnovato con un nuovo allestimento ed una ricca offerta di prodotti, merchandise e oggettistica specializzata, dalla cartotecnica al giocattolo, dagli accessori fino all’abbigliamento ed ai prodotti dolciari, declinato con le immagini degli animali “star”. Scaffali rifornii di peluches e giocattoli a portata di mano per grandi e piccini, banconi con strutture elicoidali, grandi e luminose pareti attrezzate. In linea con l’attenzione che da sempre Costa Edutainment e Sillabe pongono alla sostenibilità ambientale e sociale, il negozio rinnovato accoglie per la prima volta la linea di peluches realizzati quasi esclusivamente con plastiche rigenerate, bioplastiche, materiali organici e di riciclo, l’utilizzo di prodotti in materiale plastico si è ridotto del 30%. Molti nostri articoli nascono a sostegno del progetto WFO per la pulizia degli Oceani in tutto il mondo. Inoltre Sillabe,  sempre in collaborazione con il Dipartimento della Didattica dell’Acquario di Livorno, offre al suo pubblico di piccoli e grandi alcune novità editoriali veramente interessanti, tra cui la fiaba “Blue Rave” con la sua festa del Mare e il racconto “Ceci in maree!”, pubblicazione quest’ultima che rappresenta un punto d’inizio importante nel percorso editoriale intrapreso negli ultimi tempi a sostegno dell’accessibilità e dell’inclusività, trattandosi di un libro inbook tradotto nel linguaggio della Comunicazione Aumentativa Alternativa.

Acquario di Livorno – Centro Recupero e Riabilitazione per tartarughe marine

L’Acquario di Livorno è Centro Recupero e Riabilitazione per tartarughe marine, l’unico in Toscana a lunga degenza. La vocazione dell’Acquario di Livorno per il salvataggio delle tartarughe marine è ormai trentennale: dal 1990 con il Progetto Tartarughe Marine per il litorale toscano, fino all’acquisizione nel 2017, sotto la guida di Costa Edutainment S.p.A. gestore attuale dell’Acquario, della deroga dal ministero della transizione ecologica come Centro di Recupero e Riabilitazione per questi straordinari animali, l’unico a lunga degenza in Toscana. Un lavoro che l’azienda finanzia per dare un contributo tangibile alla salvaguardia dell’ambiente. Le tartarughe marine sono animali presenti sul nostro pianeta da oltre 100 milioni di anni, ma con il boom economico e l’aumento dei traffici navali la loro popolazione ha subito un forte declino. La loro strategia riproduttiva non favorisce un incremento sostanziale della popolazione, inoltre con i problemi legati alla pesca, l’inquinamento, l’ingestione di plastica ed il traffico navale, è possibile capire la difficile vita di una tartaruga, che sempre più spesso può trovarsi in difficoltà. Salvare le tartarughe oggi, significa contribuire a mantenere in vita uno strumento di valutazione dello stato di salute di mari e oceani. Per questo ISPRA, insieme al Ministero dell’Ambiente – ora della Transizione Ecologica, ha stilato le “Linee Guida per il recupero, il soccorso, l’affidamento e gestione delle tartarughe marine ai fini della riabilitazione e per la manipolazione a scopi scientifici” affinché si crei una rete di strutture come la nostra, unite sia dal punto di vista tecnico che motivazionale, per garantire un futuro a questi importanti animali.

RICONOSCIMENTO DI “ISTITUTO SCIENTIFICO

Con decreto ministeriale del 5 Maggio 2012, il Ministero delle Politiche Agricole e Alimentari e Forestali ha conferito all’Acquario di Livorno “Diacinto Cestoni” l’importante riconoscimento di “Istituto Scientifico”.

PUNTO INFORMATIVO OSSERVATORIO TOSCANO BIODIVERSITA’

L’Acquario di Livorno, struttura da sempre impegnata nella sensibilizzazione ambientale e centro di recupero e riabilitazione per tartarughe marine, è punto informativo dell’Osservatorio Toscano per la Biodiversità. I Punti Informativi rappresentano un’interfaccia diretta tra l’Ente pubblico, i cittadini ed i turisti ed hanno inoltre il compito di dare all’utente un’informazione chiara e puntuale sulle bellezze culturali e paesaggistiche, sulle attività e sui servizi proposti dal territorio. Il progetto EcoSTRIM, co-finanziato dal Programma Interreg Italia-Francia Marittimo 2014-2020, ha visto la cooperazione di Francia e Italia per la costruzione di una strategia territoriale transfrontaliera di sviluppo e promozione di attività turistiche e sportive sostenibili, dedicate all’ambiente marino e costiero, in particolare lungo le coste bagnate dalle acque del Santuario Pelagos.

Riproduzione riservata ©