Cerca nel quotidiano:


Livorno Pride Festival 2022. Ecco il calendario verso la parata

Una rassegna sulla cultura Lgbtqia+ lunga più di un mese. Il sindaco Luca Salvetti: "Al Toscana Pride di Pisa pensai subito che dovevamo farlo a Livorno"

Venerdì 6 Maggio 2022 — 00:02

di Giulia Bellaveglia

Mediagallery

Un evento già previsto per il 2020 e che, a causa dei motivi che tutti noi conosciamo, ha subito una battuta d’arresto lunga 2 anni. Ora è tempo di recuperare e di farlo anche attraverso momenti di condivisione e leggerezza alternati a grandi incontri di riflessione e dibattito nel contesto del Livorno Pride Festival 2022

Parte il conto alla rovescia. Soltanto 44, infatti, sono i giorni che separano Livorno dall’attesissima parata del Toscana Pride in programma per sabato 18 giugno. Un evento già previsto per il 2020 e che, a causa dei motivi che tutti noi conosciamo, ha subito una battuta d’arresto lunga 2 anni, limitandosi ad una serie di iniziative parallele in favore dei diritti delle persone Lgbtqia+. Ora, nel 2022, è tempo di recuperare e di farlo anche attraverso momenti di condivisione e leggerezza alternati a grandi incontri di riflessione e dibattito nel contesto del Livorno Pride Festival 2022 (clicca QUI per leggere il programma completo).
“A partire da venerdì 6 maggio ci accompagnerà all’evento finale una lista faraonica di eventi – dice Luca Dieci, presidente del Comitato Toscana Pride – Ci muoveremo anche sulla provincia coprendo l’Elba, Follonica e Piombino. Come si dice spesso l’importanza di un viaggio non è la meta ma il viaggio stesso, mai fu più vera questa cosa. Ci tengo anche a ricordare che deteniamo il primato di realizzazione di eventi collaterali come città ospitante della parata”.
“La mia prima uscita esterna da sindaco fu proprio al Toscana Pride di Pisa nel 2019 – è l’aneddoto raccontato dal primo cittadino Luca Salvetti – Una situazione bellissima e coinvolgente che mi spinse subito a pensare Dobbiamo farlo a Livorno. Poi è arrivato il Covid, abbiamo comunque proposto una serie di iniziative, ma adesso è il momento di ripartire a tutti gli effetti”. Alla conferenza stampa di presentazione sono presenti anche Martina Cardamone, presidente di Arcigay Livorno, Rita Rabuzzi, presidente di Agedo Toscana e la drag queen Lalique Chouette.
“Dopo due anni di assenza in cui non abbiamo potuto rivendicare le nostre istanze è finalmente arrivato il momento di celebrare questa grande iniziativa grazie anche alle tante associazioni che lavorano sul territorio” afferma Cardamone. “Ancora una volta siamo orgogliosi di essere accanto alle nostre figlie e ai nostri figli – le fa eco Rabuzzi – La cittadinanza deve comprendere ed essere consapevole che i diritti sono per tutti”. Primo appuntamento, venerdì 6 maggio a partire dalle 23 negli spazi del The Cage con Haus of Sitrì.

Riproduzione riservata ©