Cerca nel quotidiano:

Condividi:

“Livorno… Testa ora!”, circa 300 giovani al confronto sul futuro della città con le istituzioni

Sabato 10 Settembre 2022 — 15:45

Il clan/fuoco del gruppo scout Agesci Livorno 3-7: "Siamo tutti ragazzi tra i 18 e i 20 anni e attraverso questo evento volevamo invitare i nostri coetanei (ma non solo) a mettersi in gioco per la propria città, ad adoperarsi per vederla crescere in meglio"

Il 9 settembre sera una Fortezza Vecchia gremita di 200-300 giovani. Nella prima parte della serata tantissimi stand e attività per incontrare realtà territoriali diverse ed associazioni di volontariato e non che lavorano sul territorio nell’ambito della cultura, del sociale e dell’ambiente con l’obiettivo di fare rete e fare comunità. Al termine di questo momento ha avuto luogo una tavola rotonda sul palco della Fortezza Vecchia, riempiendo sempre la platea di giovani, che ha avuto come ospiti istituzioni e personaggi attivi sul territorio. Un confronto che ha visto la partecipazione per l’ambiente dell’assessora Giovanna Cepparello e Luigi Ferrieri Caputi; per il sociale c’erano l’assessore Andrea Raspanti e Giulia Bellavia; per la cultura Marco Bruciati e Giulia Ghirlanda. “Siamo tutti ragazzi tra i 18 e i 20 anni – dicono – e attraverso questo evento volevamo invitare i nostri coetanei (ma non solo) a mettersi in gioco per la propria città, ad adoperarsi per vederla crescere in meglio. Teniamo a ringraziare tutte le associazioni, gli ospiti ed il pubblico per la fiducia, il supporto e la risposta positiva che ci avete dato all’evento”.

Condividi:

Riproduzione riservata ©